PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Società & Costume
Devozione, ‘Infiorata’ e note struggenti: si celebra la ‘Madonna dei Monti’
Il 31 maggio, torna la tradizionale processione dedicata all’Incoronata del Monte. La prima volta fu nel 1911, quando venne inaugurata la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Fervono i preparativi nel centro storico e nel cuore cittadino tra tappeti di fiori, nastri bianchi e colorati e tappeti e lenzuola stesi ai balconi in onore della Madonna. Il momento più toccante sul celeberrimo ‘Ponte ‘e Brusche’ con le note dell’Ave Maria di Gounod interpretate dal tenore Nello Toti e dal soprano Tiziana De Santis.


Campobasso. L’Ave Maria che risuona quando ormai il giorno sta per lasciare il posto alla notte. I petali di rose che coprono il cielo e fanno gonfiare il cuore e gli occhi di emozione. Le composizioni floreali coloratissime a fare da tappeto al passaggio della Madonna, le coperte e le lenzuola stese ai balconi in onore della Vergine, i Carabinieri in alta uniforme. E poi, la devozione, la tradizione, il lavoro, le lacrime, gli applausi, il groppo alla gola, la folla radunata in un fazzoletto di strada. Tutto questo e molto altro racchiuse in sé la processione dedicata alla Madonna dei Monti, molto sentita nel centro storico (e non solo) di Campobasso.

Fervono i preparativi nella parte antica del capoluogo. Da Porta San Paolo a via Ziccardi, da via Cannavina a San Leonardo fino al celeberrimo Ponte ‘e Brusche, dove va in scena il momento più toccante con l’esibizione del tenore Nello Toti e della soprano Tiziana De Santis. La ‘pioggia’ di petali, unita alle note struggenti di Gounod, è qualcosa che va vissuto almeno una volta nella vita.
«In quei momenti si ferma tutto, l’emozione è straordinaria ogni anno» confessa Mario Colitti, vigile urbano di Campobasso e molto legato alle tradizioni locali. Naturalmente, anche quest’anno si cercherà di realizzare il tappeto di fiori più bello, tutto rigorosamente a mano. La cosiddetta ‘Infiorata’ affonda le sue origini, insieme con la processione, all’inizio del Novecento, precisamente nel 1911, quando fu inaugurata proprio la chiesa di Santa Maria Maggiore sui Monti.

Il percorso della processione della Madonna Incoronata del Monte è quello classico: piazzale Castello Monforte, viale delle Rimembranze, salita San Bartolomeo, via Chiarizia, largo San Leonardo, via Sant’Antonio Abate, via Marconi, piazza Pepe, corso Vittorio Emanuele II, piazza Vittorio Emanuele, via Nobile, via Cavour, via Garibaldi, via Mazzini, via Ferrari, via Ziccardi, viale Del Castello, Salita San Paolo, Salita Santa Maria Maggiore.
In tutte queste strade dalle 14.00 di domani, 31 maggio, sarà vietata la sosta ai veicoli, mentre in piazza Vittorio Emanuele (antistante il palazzo di città) e in via Sant’Antonio Abate (tratto da San Leonardo a Porta Sant’Antonio Abate) dalle 13 a mezzanotte ci sarà anche la chiusura al traffico.

(Pubblicato il 30/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006