Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cultura & Spettacolo
Il baccalà alla scapolese vince alla Prova del Cuoco. Chef Rufo porta il Molise in finale
Con il 61 per cento dei consensi lo chef molisano Stefano Rufo ha conquistato la finalissima di mercoledì prossimo contro il Friuli nella gara del Campanile all’interno del programma tv "La Prova del Cuoco". Il suo baccalà presentato in due varianti ha vinto contro la rivale, la tagliatella fiorita della Basilicata. Ai fornelli, nei quindici minuti della gara in diretta su Rai Uno, Stefano ha potuto anche parlare del Molise, ancora una volta, e raccontare le prelibatezze del territorio destando particolare curiosità nella presentatrice Antonella Clerici che sottolineato ancora una volta il suo desiderio di visitare la regione.


Sopra a sinistra il piatto molisano
Roma. Chef Stefano Rufo ci è riuscito ancora, e questa volta si tratta di una vittoria particolarmente importante visto che lo proietta direttamente e di diritto nella finalissima contro il Friuli Venezia Giulia, arrivato all’ultima gara grazie alle numerose vittorie accumulate nel corso dell’anno. Con il 61 per cento dei voti del pubblico, il cuoco molisano di Rocchetta al Volturno ha vinto lo scontro diretto contro la Basilicata e i suoi rappresentanti di Lavello.

In gara il suo baccalà alla scapolese in doppia variante ha superato di gran lunga le tagliatelle fiorite dello chef rivale. Nel piatto ha servito una variante in bianco con le prugne e il porro e una in rosso con pomodorini e cipolla. Nei quindici minuti di gara, lo chef proprietario della locanda Belvedere a Rocchetta al Volturno ha raccontato ancora una volta il territorio prendendo i complimenti dei conduttori.

«Il bello di questo ragazzo – hanno commentato in trasmissione – è che è preparato, conosce il territorio, ha studiato e lo racconta benissimo». Così, mentre iniziavano a prendere vita i piatti, Stefano Rufo ha approfittato del momento per descrivere la sua terra e alcuni prodotti portati in trasmissione che hanno catturato anche l’attenzione della conduttrice Antonella Clerici: il morbidone, un biscotto, la stracciata e anche la frittata di 101 uova.

D’altronde la stessa presentatrice lo aveva detto più volte di apprezzare il Molise incontrando lo chef nelle varie sfide dei mesi scorsi, tanto che aveva fatto una promessa, arrivare proprio nel territorio per vederlo da vicino. In attesa però di ricevere nella sua locanda la padrona di casa della trasmissione tv, lo chef si prepara alla prossima sfida, quella finale e più importante in cui affronterà il Friuli Venezia Giulia.
Nei prossimi giorni preparerà il piatto da portare nell’ultima gara, dopo aver presentato le sagne a pezzi e i gamberi a fiume e ancor prima i tagliolini preparati con orapi, guanciale e funghi maggiaioli scontrandosi in entrambi i casi con l’Emilia Romagna.

Il Molise, tuttavia, porta a casa una bella vittoria visto che in queste settimane è stato al centro di una delle trasmissioni mattutine più viste in tutta Italia, con una bella promozione attraverso il suo territorio e soprattutto le sue specialità gastronomiche, che agli italiani in vacanza piacciono tanto. Anche lo chef lo aveva detto: «Il turismo è il segreto vincente del Molise». (elb)

(Pubblicato il 25/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006