Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Trattativa a sua insaputa
Venditti: "Non sapevo nulla del concerto". Il Comune: "Falso, gli davamo pure la cittadinanza"
Con un post pubblicato su Facebook l’artista romano-molisano sembra scaricare sull’amministrazione le colpe della mancata esibizione all’evento di chiusura dei festeggiamenti del Corpus Domini. Forse un ’cortocircuito comunicativo’ con lo staff di Antonello Venditti. Da palazzo San Giorgio infatti fanno sapere che al manager dell’artista è stata inviata una lettera ufficiale di intenti. Il Comune avrebbe voluto conferirgli anche la cittadinanza onoraria di Campobasso. Archiviato questo ’incidente di percorso’, l’ente municipale sta valutando di spostare il ’concertone’ nel vecchio stadio Romagnoli: scarse le possibilità di utilizzo di piazza Prefettura per motivi di sicurezza.


Campobasso. Il ‘concerto a sua insaputa’ ci mancava. Alla casistica dei politici e dei personaggi coinvolti in fatti di cui sono a loro dire estranei si aggiunge una new entry. Non solo l’ex ministro Claudio Scajola, il sindaco di Roma Virginia Raggi, il parlamentare dei Cinquestelle Luigi Di Maio e il giornalista del Fatto Marco Lillo, ora anche Antonello Venditti. L’artista romano-molisano sarebbe dovuto essere la special guest del ‘concertone’ di Corpus Domini. Ieri, 24 maggio, l’intesa è saltata improvvisamente per colpa di un – pare – divario economico: 10mila euro di differenza tra domanda e offerta. In questi giorni della trattativa se n’è parlato parecchio e sotto vari punti di vista, con indiscrezioni di contorno che hanno reso più ‘appetitosa’ questa sorta di telenovela.

Ventiquattro ore dopo la fumata nera, con un inaspettato post su Facebook il protagonista della storia ha dato la sua versione dei fatti. “Care amiche ed amici di Campobasso leggo con sorpresa e stupore i vostri commenti su un mio concerto di cui non so nulla...vi auguro una bellissima festa e vi abbraccio affettuosamente!!! Antonello”: un messaggio che ha lasciato spazio alle più svariate interpretazioni.
Forse un modo per non intaccare la sua immagine con i fan? Oppure il manager non aveva informato Antonello Venditti dei contatti con il Comune per organizzare il suo concerto nel capoluogo molisano? E ancora: magari il cantante non ne sapeva nulla perché dal Comune nessuno si era fatto vivo? In quest’ultimo caso, la notizia della trattativa sarebbe stata utilizzata come una sorta di specchietto per le allodole per non incappare nelle critiche dei cittadini sul mancato arrivo a Corpus Domini di un artista di ‘serie A’ come nella migliore tradizione. Negli ultimi anni, del resto, per l’evento finale della festa più amata dai campobassani in Molise è arrivato il top della canzone italiana: Massimo Ranieri, i Pooh, Lucio Dalla, Francesco De Gregori.

Un’accusa che da palazzo San Giorgio respingono. Nei giorni scorsi ad Antonello Venditti – la versione del Comune - è stata inviata una lettera di intenti nella quale, oltre ai dettagli economici, è stata specificata pure l’iniziativa dell’amministrazione di volergli consegnare la cittadinanza onoraria di Campobasso. Un po’ come avvenuto l’anno scorso con Renzo Arbore.
Planner Sposi
Un modo per sancire ulteriormente il legame tra il capoluogo e l’artista originario di Campolieto. Ma alle buone intenzioni non è seguito nulla. La risposta è stata "No". Non se ne farà nulla, almeno per ora.

Archiviato questo piccolo incidente di percorso, in Municipio si pensa ad accogliere Alex Britti. Quello della location si sta rilevando un problema non secondario: dopo la riunione del Comitato di sicurezza per l’ordine e la sicurezza pubblica ci sono scarse possibilità che il ’concertone’ si svolga in piazza Prefettura, come anticipato da Primonumero.
In Comune si sta studiando un ’piano B’: in cima alla lista delle location alternative c’è il vecchio stadio Romagnoli. «E’ anche più capiente di piazza Prefettura», il ragionamento degli inquilini del Palazzo di Città. La strategia da trovare è come far convivere bancarelle e ’concertone’ nella giornata clou del Corpus Domini, il prossimo 18 giugno, garantendo la sicurezza dei cittadini e delle centinaia di migliaia di turisti attese nel capoluogo.

(Pubblicato il 25/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006