ROMANO AUTO
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Cronache
Cinghiali a passeggio tra le strade del paese. "Sbucano in branco, servono nuovi segnali"
Sono sempre più numerose le segnalazioni di cinghiali all’interno dei centri abitati dell’intero territorio. L’ultimo caso risale a sabato scorso a Colletorto dove un gruppo di ungulati è stato avvistato proprio all’ingresso del paese. Gli animali «a spasso» tra persone e auto di passaggio: la conferma del fenomeno dell’antropizzazione, dell’adattamento ad ogni situazione che possa offrire anche del cibo. E lungo le provinciali le segnalazioni non mancano, tanto che qualcuno propone di piazzare dei segnali di pericolo.


Una elaborazione di un possibile segnale di attraversamento cinghiali
Colletorto. Forse è il caso di installare lungo le strade, ma anche nei paesi, dei nuovi segnali di pericolo, quelli del possibile attraversamento dei cinghiali. Non è uno scherzo ma un dato di fatto rispetto alle segnalazioni (con video) che negli ultimi tempi, ormai anni, si contano in tutta la provincia. Non solo nei centri a ridosso di boschi ma fino alla costa, tanto che proprio l’anno scorso è stata segnalata la presenza degli ungulati sulla spiaggia di Vasto. Ora non è più una eccezione ma ormai si può parlare di normalità, a una presenza alla quale bisogna abituarsi.

È il caso della segnalazione di sabato sera proprio all’ingresso del Comune di Colletorto. Due cinghiali in mezzo alla strada principale di accesso al paese. Tranquillamente «a passeggio» nonostante la presenza di auto o di persone nei paraggi. Le foto non lasciano spazio a troppe interpretazioni e confermano questo fenomeno. Altri «passaggi» di questi animali sono stati evidenziati in contrada Vicenne, tra Colletorto e San Giuliano di Puglia, e anche nelle campagne. Dei veri e propri gruppi, adulti con cuccioli che all’improvviso possono spuntare lungo la strada.

Prudenza, prima di tutto, e mani ancorate al volante e non al cellulare che con una distrazione ci si può ritrovare proprio con una «botta».
Aspettando San Basso
A livello scientifico la presenza dei cinghiali è confermata dal fenomeno dell’antropizzazione. Come spiegano gli esperti «il cinghiale è un animale che si è antropizzato, cioè si è adattato agli interventi dell’uomo sull’ambiente naturale e questo adattamento, in sostanza, lo ha portato a non temere la presenza di insediamenti umani, di macchine, centri abitati o tutto quello che ha portato il progresso. Dove trova cibo si spinge a spostarsi». E a questa presenza si aggiunge anche il problema dei danni in agricoltura.

(Pubblicato il 15/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Simply Termoli
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006