PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Verso il processo
Rissa in una birreria di Riccia, avvisi di garanzia per 12 ragazzi. Denunciato anche il gestore
La scazzottata avvenne il 18 settembre dell’anno scorso e diverse persone riportarono ferite e lesioni. Ai Carabinieri di Campobasso sono serviti otto mesi per ricostruire minuziosamente i fatti. All’epoca, i racconti dei testimoni furono discordanti e confusi, ma il quadro è ormai chiaro: i ragazzi, tutti tra i venti e i trentatré anni, sono stati raggiunti da avviso di garanzia. Ed è stato denunciato anche il gestore del locale per disturbo della quiete pubblica: quando intervennero i militari la musica era altissima.


Carrozzeria Meale
Riccia. Hanno tutti tra i venti e i 33 anni i dodici ragazzi che si sono visti recapitare un avviso di garanzia per rissa. I fatti risalgono allo scorso 18 settembre, cioè a quasi otto mesi fa. Sono le tre di notte, minuto più minuto meno, quando in una birreria di Riccia esplode una mega zuffa che vede coinvolte diverse persone che in quel momento affollano il locale.


Una parola tira l’altra, il bicchiere ha fatto il suo effetto, e scatta la scintilla che divampa. Una scazzottata nella quale alcuni ragazzi riportano la peggio: ferite e lesioni, come riscontrato all’ospedale Cardarelli di Campobasso, alle cui cure ha fatto ricorso chi ha avuto la peggio. All’epoca dei fatti ci furono già delle denunce. La novità è l’avviso di garanzia arrivato alle dodici persone coinvolte, che precede la richiesta di rinvio a giudizio e l’eventuale processo.


Sono serviti in effetti diversi mesi per fare chiarezza completa sull’episodio violento.
Quando i Carabinieri della stazione di Riccia arrivarono sul posto, la rissa era praticamente terminata. I militari interrogarono i presenti, riscontrando però versioni discordanti, alcuni “non ricordo bene”, altri “non ho visto chi ha aggredito per primo”. Anche l’alcol sembra avesse giocato un ruolo decisivo. Insomma, è stata necessaria una bella opera di scrematura e soprattutto di ricostruzione dei fatti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Campobasso per giungere a questa conclusione, dopo aver ascoltato le versioni dei fatti rilasciate dai molti testimoni presenti nel locale.
Solo così si è riusciti ad identificare tutti i partecipanti alla rissa.

Denunciati in dodici, come detto, e in più la Procura della Repubblica di Campobasso ha emesso altrettanti avvisi di garanzia. Ma c’è un tredicesimo denunciato. Si tratta del gestore del locale, accusato di disturbo del riposo delle persone. La musica, pare, era altissima al momento dell’intervento delle forze dell’ordine.

(Pubblicato il 10/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006