PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Ancora un dramma sulle strade molisane
L’ultimo viaggio di Pasquale, morto schiacciato dal suo tir sulla Ss 87: indaga la Polizia
Terribile incidente sulla Statale 87, all’altezza del bivio per Baranello, su un tratto in curva particolarmente insidioso. Un mezzo pesante, per cause da accertare, si è ribaltato su un lato, intrappolando il conducente Pasquale Arienzale, 58 anni di Sepino, e schiacciandolo sotto il peso dell’abitacolo. Per lui, dipendente della Tamburro calcestruzzi di 58 anni, non c’è stato scampo. La Procura ha aperto un fascicolo di inchiesta affidandolo alla Stradale che sta cercando di ricostruire la dinamica del sinistro. Pomeriggio di forti disagi per la circolazione.


Baranello. Sull’asfalto una lunga frenata. Il tentativo di sterzare in curva dopo aver perso il controllo del tir e invaso l’altra corsia. Infine, l’improvviso ribaltamento dell’Iveco. Se sia stato per un malore, per una distrazione o a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia sarà la Polizia stradale di Campobasso a stabilirlo.
E’ stato l’ultimo viaggio per Pasquale Arienzale, il 58enne dipendente della Tamburro Inerti e Calcestruzzo. E’ lui la vittima del tragico incidente avvenuto poco dopo le ore 13.15 di oggi, 9 marzo, sulla Statale 87 Sannitica, una delle strade killer della nostra regione.

Originario di Sepino, l’uomo era tornato al lavoro da poco dopo un periodo di malattia. Si trovava a circa 200 metri dal bivio per Baranello, in direzione Vinchiaturo. Stava trasportando una mini pala da cantiere. Forse si stava recando proprio nella sede della ditta per cui lavorava, quando per cause ancora da accertare il suo autocarro si è ribaltato di lato schiacciando il 58enne. Pasquale Arienzale è morto sul colpo davanti agli occhi di alcuni automobilisti e camionisti che stavano percorrendo in quel momento la Statale che collega il capoluogo a Bojano e Isernia. Sono stati loro a lanciare l’allarme, a telefonare al 118 e ai vigili del fuoco. L’ambulanza della Croce Verde e i pompieri (dotati di un’autopompa e un’autogru) sono stati i primi a raggiungere il luogo dell’incidente. Poi sono arrivati i Carabinieri e la Polizia che hanno chiuso il tratto per consentire i soccorsi e deviato il traffico su strade alternative.
«Ho visto il tir ribaltarsi improvvisamente sulla strada, con l’autista che è rimasto intrappolato.
Planner Sposi
E’ stato terribile», il racconto di una testimone oculare sotto choc. Scossi anche gli altri camionisti, molti campani, in viaggio verso il capoluogo. Si sono messi in coda con i loro tir in attesa di poter proseguire. Qualcuno aveva gli occhi lucidi, non riusciva a capacitarsi della drammatica scena a cui aveva assistito poco prima. Alcuni autisti sono rimasti ad osservare le operazioni di soccorso, altri invece si sono girati per proseguire il loro viaggio.



Intorno alle 14 e 30 anche il magistrato è arrivato sul luogo dell’incidente, mentre il personale dell’Anas ha liberato la carreggiata, assieme alla gru del 115. La Procura ha aperto un fascicolo affidando le indagini alla Polizia stradale di Campobasso. Invece la statale è stata riaperta alle ore 18.30.

Le immagini nella galleria fotografica

(Pubblicato il 09/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006