PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Furto mentre la famiglia è a messa. Ladro salta dal balcone e si nasconde nel bosco
Ha forzato la porta di un’abitazione di Viale Padre Pio mentre i coniugi erano a messa nella chiesa vicina, ma è stato visto dai vicini di casa e dopo aver preso denaro e orologi è saltato da 4 metri d’altezza, perdendo gli occhiali. Il ladro - visto bene da almeno 4 testimoni - è fuggito nel vallone di Ponte Tamburro, mentre la polizia ha svolto un sopralluogo e avviato le indagini. E’ avvenuto ieri, sabato, alle ore 19. Il sospetto è che il ladro fosse in contatto con una complice che teneva d’occhio i proprietari dell’abitazione facendo elemosina davanti la chiesa.


Planner Sposi
Termoli. Furto con scasso, poi la fuga nel bosco. Il ladro che attorno alle ore 19 di ieri, sabato 6 maggio, si è introdotto in un’abitazione a due piani di Viale Padre Pio è stato visto bene in faccia da almeno 4 persone, testimoni diretti dell’episodio. Tre sono vicini di casa, coloro che lo hanno messo in fuga. Il quarto è un termolese che lo ha incrociato durante la fuga nel bosco di Ponte Tamburro, dove il malvivente si è nascosto per ore, risultando invisibile alle forze dell’ordine che hanno provato a cercarlo durante la caccia all’uomo.

Pelato, barbetta bianca occhiali da vista con lenti spesse che ha perso nel salto da 4 metri di altezza per evitare di venire fermato. Mezza età, corporatura massiccia e fisico non certo atletico: questo l’identikit del ladro, che aveva un accento pugliese mentre urlava, per sviare i sospetti, "Aiutatemi, mi vogliono ammazzare". Una scena degna di un film, seguita all’effrazione che si è consumata mentre la famiglia vittima del furto si trovava a messa nella vicina chiesa di San Francesco per partecipare al suffragio di un parente deceduto qualche giorno fa.

Il racconto, fatto dai vicini di casa che hanno assistito all’episodio, è questo: intorno alle 19, mentre si svolgeva la funzione religiosa, un uomo è stato visto con cacciavite e arnesi da scasso mentre armeggiava sull’uscio del piano inferiore. Insospettiti, i vicini hanno chiamato subito la polizia e mettendo insieme una buona dose di coraggio si sono avvicinati alla casa presa di mira, della quale conoscono i proprietari e inquilini. Erano in tre, e quando sono arrivati hanno visto la stessa persona che poco prima si era introdotta al piano inferiore che, sentendosi in trappola, saltava da quattro metri d’altezza, lanciandosi dal balcone al primo piano della palazzina.

Un "volo" terminato con una brusca caduta sull’asfalto, durante la quale il ladro ha perso gli occhiali da miope, successivamente raccolti dalla Polizia con la speranza di trovare tracce di dna, e si è fatto male a una gamba. Ma, pur zoppicando, non ha interrotto la sua fuga, allontanandosi verso la vegetazione fitta del vicino bosco di Ponte Tamburro, proprio dietro la chiesa. Qui ha incrociato un altro testimone, e urlando ha proseguito la sua corsa, riuscendo a nascondersi dove la polizia non lo ha trovato malgrado le ricerche.

In una manciata di minuti, raccontano i coniugi che sono stati avvertiti mentre la messa stava per terminare, ha distrutto tre porte (nella foto) e ha rubato il denaro conservato nel salvadanaio della figlia, due orologi tenuti in un comò e la fede nuziale del marito, che lo stesso aveva dimenticato sul comodino.

Mentre la Polizia di Termoli arrivava, anche la famiglia è rientrata. Ma non dopo essere stata avvicinata da una donna che sull’uscio della chiesa chiedeva l’elemosina, e che vedendoli allontanarsi in tutta fretta ha cercato di far perdere loro tempo strattonandoli e domandando se stessero andando via così di corsa perchè nella loro casa aveva rubato.
Idea Arredo
«Un comportamento e una domanda insoliti, che ci hanno insospettito»
raccontano moglie e marito, che durante la denuncia hanno riferito il particolare agli agenti. Il dubbio, peraltro abbastanza credibile, è che la donna facesse il palo e che vedendo la coppia in compagnia di una vicina correre via diretta a casa abbia cercato di fa guadagnare un po’ di tempo al complice che stava rubando quello che riusciva ad arraffare. Inoltre la stessa donna, emerge scavando un po’ più a fondo nelle dinamiche del quartiere residenziale coinvolto negli ultimi mesi da una serie massiccia di furti nelle abitazioni, si trovava fuori dalla chiesa durante un altro colpo in casa, messo a segno nel febbraio scorso mentre si svolgeva un’altra messa di suffragio. E la vittima, anche in questo caso, è una donna parente stretta del defunto per il quale si stava pregando.

Solo un caso? Difficile. E infatti il sospetto di un collegamento serpeggia fra i residenti della zona. La coppia vittima del furto ieri, alle prese con i danni ingenti lasciati dal passaggio selvaggio del ladro, lancia un appello alle forze di pubblica sicurezza presenti sul territorio: «A loro, al sindaco, agli amministratori, diciamo che non si può vivere in questo modo, con la paura di venire derubati perfino se stiamo a messa. Sappiamo che le risorse della polizia e dei carabinieri sono insufficienti, ma chiediamo più controlli e più presidi nel quartiere. Non possiamo vivere con questa tensione addosso e il terrore di tornare a casa e vederla distrutta dai ladri. Aiutateci».

(Pubblicato il 07/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006