Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Raid a Vinchiaturo
Banda di ragazzini saccheggia e ruba oro in una casa: incastrata dai Carabinieri
Hanno tre i 15 e i 17 anni i cinque giovani che avevano fatto razzia di oggetti d’oro in una casa nel paese a pochi chilometri da Campobasso. I militari sono riusciti a risalire a loro grazie alla testimonianza dei vicini di casa della donna derubata e dopo aver ritrovato nelle loro abitazioni la refurtiva che probabilmente stava per essere rivenduta. I ragazzi sono stati denunciati. I Carabinieri stanno indagando per capire se sia stata solo una bravata o se quel colpo era il primo di una lunga serie.


Carrozzeria Meale
Vinchiaturo. Non si sa ancora se è stata una bravata o se il colpo messo a segno è stato il primo di una lunga serie. Aspetti che dovranno chiarire i Carabinieri che hanno incastrato una banda composta da cinque giovanissimi malviventi. Sono tutti minorenni, hanno tre i 15 e i 17 anni e sono originari di alcuni paesi dell’hinterland campobassano.
Qualche giorno fa avevano saccheggiato un’abitazione di Vinchiaturo. Durante il furto, avevano fatto razzia di oggetti d’oro che forse avrebbero rivenduto. Da quel colpo così ben congegnato, insomma, speravano di ricavare un bel gruzzoletto da spendere per qualche ‘sfizio’, forse per acquistare il ‘fumo’.

Il furto, però, non è andato come previsto. La proprietaria dell’abitazione, dopo essersi accorta del raid, ha immediatamente chiesto l’intervento dei Carabinieri di Vinchiaturo che, dopo un sopralluogo sulla zona, si sono subito messi sulle tracce dei ladri. Qualcuno, in paese, li ha notati. In particolare, i cinque minorenni non erano passati inosservati agli occhi dei vicini di casa della donna che hanno fornito ai militari elementi utili per elaborare un primo identikit che ha consentito di risalire ai cinque ragazzini.
La conferma sui sospettati è arrivata dopo che i Carabinieri hanno perquisito le rispettive abitazioni dei giovani. Qui è stata ritrovata la refurtiva: tutti gli oggetti d’oro che erano stati rubati nella casa di Vinchiaturo.
I monili, immediatamente restituiti alla proprietaria, secondo le prime ricostruzioni dell’Arma, sarebbero stati fatti sparire nel giro di poco tempo, rivenduti probabilmente sul mercato della ricettazione. Sarebbe stato un buon bottino per la banda.
Ma l’attività dei Carabinieri non si è fermata qui: i militari stanno indagando per capire se questo è stato un episodio isolato o se il gruppo di ragazzi ha commesso altri furti simili. Una differenza fondamentale: al momento, infatti, i cinque minorenni sono stati solo denunciati oggi, 6 maggio, all’autorità giudiziaria e dovrebbero ‘cavarsela’ con una pena più leggera. Ma la loro posizione potrebbe aggravarsi se sarà dimostrato che quell’episodio criminale non è stato l’unico.

(Pubblicato il 06/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006