PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cultura & Spettacolo
Torte di compleanno tra le opere di Picasso: "Questa mostra ha cambiato le nostre abitudini"
A tre giorni dalla chiusura della mostra "L’intimità del genio" la presidente della fondazione Molise Cultura, Antonella Presutti traccia un bilancio e guarda oltre i numeri: "Molti bambini hanno scelto questa location per spegnere le candeline, è stato commovente vederli festeggiare tra le ceramiche, questa avventura ha inciso sul tessuto culturale della città ed è forse questa la soddisfazione più grande".


Carrozzeria Meale
Campobasso. Sono arrivati anche dall’estero per la mostra al palazzo Gil su Pablo Picasso che ha chiuso i battenti il 17 aprile scorso. C’è chi aveva visto quella su De Chirico ed è tornato a Campobasso per “L’intimità del genio”. E ci sono stati persino i bambini che hanno scelto i locali di via Gorizia per festeggiare il loro compleanno in mezzo alle opere dell’artista spagnolo.
A voler andare oltre i numeri, che pure sono stati lusinghieri (dal 20 dicembre, giorno dell’inaugurazione, al 17 aprile sono stati staccati 7213 biglietti), viene fuori un bilancio più che positivo di questa rassegna in cui protagoniste non erano le tele di Picasso ma le sue incisioni, le ceramiche e le grafiche.
«E’ stata una mostra complessa di quelle che non si fanno amare subito ma che conquistano il pubblico un po’ alla volta superando le iniziali resistenze».
Antonella Presutti, la presidente della Fondazione Molise Cultura non ha dubbi: la scelta coraggiosa, se vogliamo anche controcorrente degli organizzatori dell’evento, si è rivelata entusiasmante «e in grado – spiega ancora la presidente – di incidere sulla mentalità delle persone, sulla loro visione del mondo e sul tessuto culturale». L’esempio più eclatante di quanto l’arte di Pablo Picasso abbia condizionato positivamente le abitudini dei campobassani è stato quando alcuni bambini hanno scelto questa singolare location per spegnere le loro candeline.
«C’è stato più di un compleanno festeggiato nella sala espositiva, è successo dopo i laboratori organizzati alla Fondazione per i giovanissimi.
A un certo punto arrivavano anche i genitori con la torta permettendo ai loro figli di festeggiare il compleanno, per la prima volta, immersi nell’arte».


Grande è l’entusiasmo anche per chi, firmando il registro delle presenze, la lasciato messaggi in lingua straniera. O chi ha commentato positivamente “la continuità di eventi di richiamo al Palazzo Gil” facendo capire di aver già fatto tappa nel capoluogo per De Chirico, anche questo un successo di pubblico e critica.
Spenti i riflettori su uno dei protagonisti indiscussi di tutta l’arte del XX secolo, tocca ora ai talenti locali: il prossimo evento in programma è una mostra sul fotografo Lefra, poi ci saranno i ragazzi del liceo artistico di Isernia ad esporre e per l’estate la personale di una artista molisana «di cui non vogliamo ancora svelare il nome».
(AD)

(Pubblicato il 20/04/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006