PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Guarda le immagini nella galleria
In 80mila per il Teco Vorrei, record di presenze in città tra fede e commozione
Sono arrivati anche da fuori regione per la commovente processione del Venerdì Santo: mai come quest’anno si è registrato un record di presenze. Secondo le forze dell’ordine, in città c’erano almeno 80mila persone assiepate lungo le strade del centro per ascoltare il Teco Vorrei. Un appuntamento imperdibile per i campobassani. Complice anche la bella giornata, le strade erano strapiene di gente.


Campobasso. Una folla immensa, una partecipazione popolare incredibile. Mai a Campobasso si erano viste così tante persone ad assistere alla processione del Venerdì santo, una delle manifestazioni più emozionanti e sentite nel capoluogo molisano assieme alla sfilata dei Misteri e alla festa dedicata alla Madonna dei Monti. Migliaia di persone - 80mila secondo una primissima stima della Polizia Municipale - non hanno resistito al fascino senza tempo del ’Teco Vorrei’. Sono arrivate nel capoluogo dai paesi vicini, da Roma, dalla Toscana e dal Nord Italia. Comitive e viaggi organizzati per ascoltare il famoso ’Teco vorrei’.

Il corteo con il Cristo morto seguito dalla Madonna Addolorata, ’guidato’ dal vescovo di Campobasso Gian Carlo Maria Bregantini, è partito alle 18 dalla chiesa di Santa Maria della Croce attorniato da due ali di folla. Al seguito della marcia funebre un coro di oltre 700 persone: le donne con veli e pizzi rigorosamente neri, stesso colore per gli impermeabili degli uomini. Ad accompagnarli la banda della città di Campobasso e quella di Roccavivara.
In piazzetta Palombo sono iniziate le prove sotto l’occhio attento del maestro Antonio Colasurdo, che ha curato fino all’ultimo ogni dettaglio dell’esecuzione del commovente canto composto da Michele De Nigris su versi dell’abate Pietro Metastasio. Un inno cadenzato, doloroso per la morte del Cristo.
In ’marcia’ gli esponenti in alta uniforme delle forze dell’ordine, il clero, gli scout, le associazioni. Il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura. E poi gli amministratori di palazzo San Giorgio: il sindaco Antonio Battista, il presidente del Consiglio comunale Michele Durante, gli assessori Pietro Maio, Francesco De Bernardo, Bibiana Chierchia, i consiglieri Giose Trivisonno, Sabino Iafigliola e Marialaura Cancellario. Presenti il prefetto vicario Pierpaolo Pigliacelli, il questore Raffaele Pagano e il consigliere regionale Vincenzo Niro. C’è l’assessore Salvatore Colagiovanni, ma è tra i cantori del coro: una tradizione che rispetta da venti anni. Tra tenori e bassi anche i consiglieri comunali Gianluca Maroncelli e Lello Bucci oltre al presidente della Sea, Stefano Sabatini.

Dopo aver percorso il centro storico in un clima di raccoglimento e preghiera, la processione ha percorso le strade della zona murattiana della città.
Il momento più toccante davanti alla casa circondariale di Campobasso, dove è stata recitata la preghiera del detenuto.

Davanti al carcere, l’atteso messaggio del vescovo che ha toccato i temi più caldi del dibattito politico. Il suo pensiero è andato ai giovani («Non buttino via il loro tempo, ma si impegnino in attività imprenditoriali»), alle istituzioni locali ha chiesto di «sostenere le scuole» perchè «questo inverno abbiamo sofferto per la realtà delle scuole chiuse e costrette a fare i doppi turni». Inoltre, un appello per l’acqua («Non deve essere mai privatizzata»), per gli ospedali («auspico una sanità di qualità integrata perché connessi si lavora meglio») e per il rilancio della Gam. Alla politica ha chiesto «riforme urgenti» e la giusta accoglienza per i migranti. «Non andiamo a fare la spesa a Pasqua e a Pasquetta», ha detto ancora. Ultimo messaggio di politica estera: «E’ indegna l’esultanza per la mega bomba, l’umanità è andata indietro. Non è che sganciando bombe si risolvono i problemi, ma caso mai buttando panini».

Le immagini nella galleria fotografica

(Pubblicato il 14/04/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006