PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
D’Ascanio a processo per aver diffamato Facciolla su Fb: La difesa: "Non c’era il nome"
Disposto il rinvio a giudizio per l’ex presidente della Provincia di Campobasso, oggi consigliere comunale di minoranza, che dovrà affrontare un nuovo processo per diffamazione. Dopo quello che lo vedrà avverso al sindaco di Montenero, stavolta è l’assessore regionale all’Ambiente ad averlo querelato, ritenendosi diffamato da un commento scritto da D’Ascanio su Facebook. «In realtà non capiamo dove sia questa diffamazione, Facciolla non è minimamente menzionato» ha spiegato l’avvocato Simone Coscia. Tutto nasce da un’aspra polemica sulla centrale a biomasse montenerese.


Montenero di Bisaccia. L’ex presidente della Provincia di Campobasso, Nicolino D’Ascanio, dovrà affrontare il processo penale con l’accusa di diffamazione per un commento scritto su Facebook, che sarebbe riferito a Vittorino Facciolla, vicepresidente regionale. È stato proprio Facciolla, assessore regionale all’Ambiente, a rivolgersi alla magistratura. E ieri 6 aprile nell’udienza preliminare tenuta al Tribunale di Larino è arrivato il rinvio a giudizio: D’Ascanio dunque dovrà comparire davanti al giudice per il reato di diffamazione a mezzo social.

La vicenda nasce da un’aspra polemica che ha visto D’Ascanio in prima linea nell’accusare la Regione Molise di non rispondere alle domande poste dal Comitato No biomasse di Montenero di Bisaccia. In particolare, secondo il Comitato montenerese, la centrale avrebbe sforato i limiti imposti dalla legge in quanto a inquinamento dell’aria. Accuse alle quali Facciolla aveva replicato senza tuttavia soddisfare D’Ascanio. Su questa storia un anno fa ci fu anche una interrogazione consiliare da parte del consigliere regionale Cristiano Di Pietro. Proprio in relazione a quella interrogazione D’Ascanio intervenne con un post sulla pagina Facebook del Comitato facendo riferimento alla politica ambientale della Regione.

In quelle parole secondo Facciolla ci sarebbe la diffamazione, e il Gup Maria Paola Vezzi ha deciso di accogliere l’istanza presentata dal pubblico ministero. Il processo scatterà quindi il prossimo 15 settembre. L’avvocato Simone Coscia, difensore di D’Ascanio assieme all’onorevole Danilo Leva, fa capire che il rinvio a giudizio non è stato poi una grande sorpresa. «Ormai - ha detto Coscia - le udienze preliminari sono nient’altro che un filtro. D’Ascanio l’ha accolto normalmente».

Secondo il legale tuttavia la diffamazione è tutta da dimostrare. «Nel commento non c’era né il nome nè il cognome di Facciolla.
Planner Sposi
Era riferito all’interrogazione di Di Pietro e i riferimenti erano totalmente generali relativi alla politica regionale nella sua complessità. Dobbiamo quindi capire quali elementi verranno portati per giustificare la presunta e lesione di immagine e l’offesa».

Coscia ammette che sulle denunce per querela via Facebook si è in una fase molto complicata. «Sicuramente non è la prima, non so dire se invece è il primo caso che riguarda due politici molisani, però stanno crescendo queste querele anche perché non c’è una normativa ben chiara e ci si appoggia alla normativa relativa la diffamazione a mezzo stampa però non è la stessa cosa.

Per D’Ascanio le denunce per diffamazione sono molteplici. Oltre a quella di Facciolla, ce ne sono anche altre due presentate dal sindaco di Montenero di Bisaccia Nicola Travaglini e una delle due ha già ottenuto nel dicembre scorso il rinvio a giudizio.

(Pubblicato il 07/04/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006