PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Storie d'oltreoceano
Da umile sarto a stilista di fama: Tony Coronato, il ‘Valentino’ molisano che trovò l’America
È deceduto lo scorso 21 febbraio il sarto che imparò i segreti del mestiere da un anziano del paese e che nel 1947 decise di lasciare la provincia di Campobasso per inseguire il suo sogno: confezionare abiti. Il suo ‘Coronato Clothiers’ divenne un’icona della moda californiana e vi si rifornivano sia uomini che donne. Tra le sue passioni, anche il canto: si esibiva in un gruppo a San Josè. E pare fosse molto corteggiato per la sua bellezza... italica. Una storia di emigrazione fortemente attuale alla luce di quella integrazione difficoltosa ma inevitabile con chi fugge oggi da fame e guerre.


Macchia Valfortore. Il classico esempio dell’italiano, il molisano in questo caso, che ‘ha trovato’ l’America. Antonio Coronato. Probabilmente in pochi conosceranno questo nome. Eppure, a Palo Alto, e poi in tutta la California, nel corso degli anni è diventato una sorta di icona della moda statunitense, confezionando abiti sia per uomini che per donne. Se n’è andato all’età di 90 anni, dopo averne vissuti ben 70 lontano dal suo paese d’origine: Macchia Valfortore. Dunque, un italo-americano in tutto e per tutto, che grazie alla sua attività di sartoria si è trasformato in una specie di consigliere del vestire bene, sviluppando un’attività che oggi chiameremmo di personal shopper. Una storia di emigrazione, come ce ne sono state, ce ne sono e ce ne saranno tante dalla nostra terra. Un tema di forte attualità, alla luce della difficoltosa e allo stesso tempo inevitabile integrazione con chi fugge dalla fame e dalla guerra. Condizioni storiche e sociali differenti, ma con una parolina chiave fondamentale: accoglienza. Con tutti i problemi ad essa connessi.


Ma come nacque la passione del cucire in Antonio, anzi Tony, come lo chiamavano tutti? Beh, come spesso accade in queste storie, fu un vecchio sarto di Macchia a regalargli i segreti del mestiere, fin dall’età di dieci anni. Poi venne la guerra, tutto si fece più difficile, e al termine del conflitto in Coronato scattò la ‘pazza idea’: trasferirsi in America per, è proprio il caso di dirlo, coronare il suo sogno. Quello che il papà stava già inseguendo da un decennio, essendosi trasferito dall’altra parte dell’Atlantico.
Nel 1947 la decisione: si imbarcò sul ‘Saturnia’ e toccò terra ad Ellis Island. La classe non è acqua, e lui dimostrò di avere ‘stoffa’ lavorando in due note aziende di abbigliamento, prima la JC Penney, poi la Phelps Terkel. Affinò così la sua arte, e negli anni cinquanta si mise in proprio, a Palo Alto. Qui nacque la leggenda della ‘Coronato Clothiers’, negozio di abbigliamento maschile.
Sposò la bellissima Rosa, con la quale condivise tutto per 54 anni. Ma non per questo non era corteggiato dalle donne. Pare, infatti, che il suo fascino italico, anzi molisano, fosse riconosciuto dalle californiane. Una sorta di Rodolfo Valentino, solo nato qualche chilometro più a nord rispetto a Castellaneta (in provincia di Taranto).


Amava pure cantare. Entrò infatti a far parte di un gruppo musicale che si esibiva a San Josè, si dice che avesse una bella voce. Naturalmente, nelle sue canzoni c’era tanta Italia e tanto Molise: non di rado, le note nostalgiche commuovevano non poco i tanti emigranti presenti nella zona. Nel volgere di breve tempo i suoi prodotti, tutti visionati rigorosamente da Coronato, ebbero un successo anche insperato. Questo lo spinse a darsi anche alla moda femminile. La qualità paga, il sarto molisano divenne un’icona della moda californiana. È deceduto lo scorso 21 febbraio. Ora tocca ai figli Debbie e Tony junior portare avanti la tradizione di famiglia. Forse.

(Pubblicato il 09/04/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006