Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termol
 
Cronache
Trentenne termolese trovato con 100 dosi di eroina nascosta nei barattoli dei chewing-gum
L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri di Campobasso e Campomarino all’alba di oggi. Stava entrando in una abitazione del lido di proprietà di un amico pugliese quando, vedendo i militari, ha tentato di liberarsi della droga, divisa in 100 dosi già pronte per lo spaccio e contenute nei barattoli delle gomme da masticare in vendita all’Europsin. Altri 6 grammi di eroina e 5 di hashish sono stati trovati in casa, dove c’era un minorenne figlio di un pregiudicato di San Severo, denunciato all’Autorità giudiziaria. Una persona del posto è finita in manette con l’accusa di detenzione e spaccio di droga. Ancora una volta, come già accaduto solo due settimane fa, si tratta di eroina proprio da San Severo, destinata alla piazza locale.


Campomarino. Dieci giorni dopo l’arresto della giovane donna che in una abitazione di Campomarino lido gestiva una sorta di emporio della droga, un altro arresto, sempre nella zona sul mare del Comune bassomolisano che dista una manciata di chilometri dalla Puglia e dove gran parte delle abitazioni sono proprio di proprietà di cittadini di Foggia e San Severo.

Questa volta però è finito in manette un molisano. Si tratta di un trentenne termolese, che all’alba di oggi 5 aprile è stato beccato sul fatto dai carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso con la collaborazione dei colleghi della stazione locale, che da un pezzo tenevano d’occhio proprio quella casa.

Una casa che appartiene a un pregiudicato di San Severo, nella quale il termolese stava cercando di entrare in compagnia dell’amico. I due erano appena tornati dalla Puglia, verosimilmente per fare rifornimento. Quando ha visto i militari, il termolese ha cercato di liberarsi della droga, divisa già in dosi e conservata in due barattolini di gomme da masticare di quelli che si vendono all’Eurospin.

Ma i carabinieri hanno visto il lancio e la plastica finire oltre la recinzione, quindi hanno recuperato tutto accertando che nei contenitori si trovava eroina, per una valore di svariate migliaia di euro, divisa in 50 involucri di cellophane trasparente per un totale di 100 dosi e un peso di 75 grammi.


Sequestrato lo stupefacente, i carabinieri hanno deciso di perquisire l’abitazione nella quale i due stavano entrando. Dentro c’erano, oltre al figlio minorenne del pregiudicato, altri 8 involucri di cellophane trasparente contenente 6 grammi di eroina e 5 di hashish, insieme con un bilancino di precisione utilizzato per l’attività di spaccio.

Il ragazzino è stato deferito in stato di libertà alla Procura dei minori di Campobasso, mentre il trentenne termolese arrestato e portato nel carcere di Larino a disposizione dei magistrati della Procura della Repubblica di Larino.

(Pubblicato il 05/04/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006