PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Economia & Lavoro
Alunni Alberghiero a "scuola" da McDonald’s: "Impariamo la velocità e l’igiene in cucina"
Otto studenti dell’istituto "Federico II di Svevia" di Termoli hanno svolto 60 ore di alternanza "Scuola-Lavoro" al fast food di via Bachelet a Vasto. «E’ parte del progetto Vivere il territorio col quale facciamo fare ai ragazzi esperienze sul campo. Bisogna aprirsi a tutte le esperienze per imparare. E per loro è una vera materia, sono infatti valutati per il rendimento» spiegano le insegnanti responsabili. Dal ristorante invece rimarcano i possibili sbocchi lavorativi per i giovani. «In questo modo sono già formati e hanno l’opportunità di avere un impiego estivo». Il giudizio degli alunni è positivo: «Grande esperienza per l’organizzazione: velocità e lavoro di squadra sono sorprendenti. E l’igiene è al massimo».


di Stefano Di Leonardo

Vasto (ch). Hanno 16 anni e sognano di diventare grandi chef. Ma a quest’età sanno che il cammino è lungo e c’è tanto da imparare. Anche da chi fa una ristorazione completamente diversa, come quella della catena di fast food più popolare al mondo. «Lavorare da McDonald’s è stata una grande esperienza. La velocità e il lavoro di squadra sono impressionanti e l’igiene è massima, molto più che in altri locali».

A parlare sono gli alunni dell’Istituto Alberghiero "Federico II di Svevia" di Termoli protagonisti del percorso di alternanza "Scuola-Lavoro", illustrato nei dettagli stamattina 28 marzo. Otto di loro hanno svolto o stanno svolgendo 60 ore di lavoro nella cucina del McDonald’s di Vasto. Posto fra il tribunale e la multisala del cinema Corso, il fast food di via Bachelet è sempre frequentatissimo ed è ormai un punto di riferimento per i giovani, ma anche per tanti adulti e famiglie.

«La collaborazione con l’Istituto Alberghiero termolese - racconta la licenziataria del locale, Marilena Caprani - nasce da un accordo nazionale fra McDonald’s e il Ministero dell’Istruzione dopo la legge che ha istituito l’obbligo dell’alternanza Scuola-Lavoro. In particolare in zona sono stati interessati 7 ristoranti dell’azienda fra Abruzzo, Molise e Puglia».

La maggior parte degli alunni coinvolti ha svolto le 60 ore, divise in due diverse settimane, fra gennaio e febbraio. Sono in particolare i ragazzi della III A cucina. Attualmente un alunno della IV H sta svolgendo il proprio percorso da McDonald’s. Si tratta di ragazzi del posto, residenti fra San Salvo e Vasto, che hanno già svolto altre attività dell’alternanza Scuola-Lavoro e tante altre ne vivranno. «Il percorso prevede 400 ore in tre anni: 160 al terzo, 160 al quarto e 80 al quinto, quando c’è meno tempo dato che i ragazzi devono sostenere la maturità» ha spiegato la professoressa Aurelia Pizzi.

L’insegnante ha specificato che l’accordo rientra nel progetto dell’Alberghiero "Vivere il territorio", nel quale la scuola ha cercato di coinvolgere il maggior numero di realtà lavorative della zona, diversificate fra loro, in modo tale da dare agli alunni una formazione quanto più completa. «Quasi tutte le aziende contattate hanno aderito. Qualcuno ci ha chiesto semplicemente di spostare il periodo perchè nei giorni precedenti al Natale avevano dei picchi di lavoro» hanno detto le docenti.

Alla diffusione di questa notizia, si era percepito un certo malcontento da parte di chi vede un errore nel mandare i cuochi del domani in cucine dove l’omologazione del prodotto è cosa risaputa e i sapori locali non vengono al primo posto. «Bisogna aprirsi a tutte le esperienze, sia negative che positive per crescere» hanno ribadito Aurelia Pizzi e la collega Paola De Gregorio. «Siamo oltre l’esperienza formativa classica, occorre comprendere tutte le realtà del mercato. Questa esperienza è stata molto soddisfacente, questa è una buona palestra.
La scuola deve fornire e sviluppare le competenze professionali dei ragazzi».

Per i ragazzi, sia quelli specializzati in Cucina che quelli di Sala e Accoglienza, si tratta di 60 ore di formazione, un assaggio di mondo di lavoro. «Per loro è praticamente una materia, sono valutati dai tutor» hanno spiegato le professoresse. Il direttore del fast food vastese, Emilio Chiara, ha elogiato gli alunni. «Si sono comportati molto bene. Hanno visto come si lavora qui, con tempi e lavoro di squadra di un certo tipo». Da parte sua anche una sorta di replica a chi vede i ragazzi sfruttati. «Non è così. Sono stati affiancati continuamente, anche per noi è un impegno di formazione». In compenso si aprono per gli otto alunni degli sbocchi lavorativi. «In passato è già successo. Qualora volessero, potrebbero trovare lavoro qui d’estate. La formazione l’hanno già svolta, sono pronti».

Gli otto alunni che hanno partecipato sono Francesco Ragni, Daniel Iacobbe, Melania Falasca, Mauro Della Gatta, Alberto Maione, Cristian Petruzzelli, Valentino Cane e Umberto Di Marco. «Per noi è stata una bella esperienza - hanno raccontato -. Abbiamo imparato la velocità e il lavoro di squadra che sono molto diversi da altre realtà che abbiamo frequentato. E poi il livello dell’igiene è molto più elevato. Come sbocco lavorativo per noi è fenomenale». Un’esperienza da portare a casa, senza dimenticare che l’obiettivo è diventare chef. «Certo, ognuno di noi aspira a una cucina molto più creativa».

(Pubblicato il 28/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006