PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Cronache
Violenza contro le donne: "Dalla laureata alla straniera, tutte possono essere vittime"
Attivo in viale del Castello da quattro mesi, il Centro antiviolenza di Campobasso ha già accolto decine di donne vittime della brutalità fisica e psicologica dei loro mariti, padri o compagni. "Il fenomeno è diffuso anche qui da noi, purtroppo - spiega la responsabile del Cav Giuseppina Frate - ogni donna è potenzialmente una vittima, si tratta di un problema culturale che ha poco a che fare con professione, estrazione sociale o titolo di studio". La casa rifugio che nei casi più gravi ospita per sei mesi chi ha subito violenza è già piena. I servizi del Cav, ancora poco conosciuti, sono stati oggetto di una riunione con consiglieri, sindaci e assessori che fanno parte dei 26 comuni dell’Ambito territoriale sociale.


di Assunta Domeneghetti

Campobasso. Non esiste un target preciso per le vittime di violenza: «Tutte le donne sono potenzialmente a rischio. Qui, in questi primi mesi di attività, è arrivato di tutto, dalla laureata alla straniera». Chi parla è Giuseppina Frate, responsabile del centro antiviolenza di Campobasso inaugurato a novembre 2016 assieme a una casa rifugio che «per i casi più gravi» dà ospitalità per un periodo di tempo di almeno sei mesi a chi ha subito maltrattamenti dai propri mariti, padri o compagni di vita.

Da quando il Comune ha affidato alla cooperativa Be Free i locali di viale del Castello, l’attività è stata incessante: «Purtroppo il fenomeno è diffuso anche qui da noi». Le storie di chi ha chiesto aiuto al Cav sono tutte differenti «come diversa è la storia del carnefice. La cultura della violenza è diffusa tra tutte le classi o estrazioni sociali, a picchiare una donna può essere un professionista o un disoccupato, uno che beve ma anche un astemio, ciò che hanno in comune e questo ritenere ’accettabili’ forme di maltrattamento fisico o emotivo che invece sono inaccettabili».
E spesso sono le donne stesse a giustificare mariti o compagni che alzano le mani. Con conseguenze disastrose sul piano psicologico, sulla famiglia e sui figli. Non è raro infatti che le stesse vittime proteggano, col loro silenzio, chi abusa di loro. E solo quando la misura è ormai colma - se non è troppo tardi - denunciano.
«Non a caso la prima fase che ha interessato noi operatrici del Cav - ha detto ancora Giuseppina Frate - è stata quella di creare una rete con le forze dell’ordine, i servizi sociali e sanitari».
Idea Arredo
Oltre alla responsabile del Centro ci sono anche una vice, due psicologhe, una per la madre una infantile, una educatrice e una avvocata. «Perché solo così riusciamo a dare tutto il sostegno necessario a chi si rivolge a noi».
Sette sono gli sportelli gestiti dalla cooperativa Be Free: uno su ogni comune capofila dell’Ambito territoriale che ne conta complessivamente 26: oltre a Campobasso ci sono punti informativi a Isernia (0865 449275), Agnone (0865 49275), Venafro (0865 906802), Riccia (08744 61101) e Larino (0874 828209). Il numero attivo 24 ore su 24 anche per i casi di emergenza è io 3334820030.
Venerdì 24 marzo all’interno degli spazi di viale del Castello è stata organizzata una riunione con gli amministratori dei municipi dell’Ats per far conoscere i servizi del Centro.

(Pubblicato il 27/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006