PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Cronache
Accoltellato in centro da 25enne, s’indaga su un complice. Via Ferrari osservata speciale
La polizia ha esteso l’indagine sulla violenta aggressione nella zona pub avvenuta nella notte tra sabato e domenica. Dopo aver ascoltato testimoni dell’accoltellamento alla mano di un ventenne, il cerchio si sta stringendo intorno al complice del 25enne già denunciato. Intanto il cuore della movida è tornata a essere più monitorata.


Campobasso. Chi era il complice del 25enne che sabato notte ha accoltellato il giovane campobassano finito in ospedale? E che ruolo ha avuto nella furibonda rissa scoppiata nella ‘strada dei pub’? Domande a cui sta cercando di dare una risposta la Polizia di Campobasso che sta indagando sull’episodio.

Per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, in Questura sono stati ascoltati i testimoni oculari, persone che a quell’ora erano tra via Ferrari e piazza Pepe per sorseggiare un drink o una birra, come avviene tutti i weekend in quella zona centralissima del capoluogo, piena di bar e pizzerie. L’accoltellamento del ventenne, nato forse dopo un diverbio degenerato a causa di un bicchiere di troppo, ha scosso il sabato notte della movida campobassana.

Gli agenti di via Tiberio, che hanno già denunciato il 25enne per i reati di lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere, sono sulle tracce dell’altro giovane che avrebbe preso parte alla rissa e per il quale si sta vagliando l’adozione di misure di prevenzione personali. Si tratta della stessa persona che sempre nella notte tra sabato 11 e domenica 12 marzo essendo in compagnia dell’accoltellatore era per questo stata identificata negli uffici di via Tiberio perchè in compagnia del 25enne. Alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso, intanto, sono stati inviati i primi atti.

Nel frattempo il ventenne accoltellato ha lasciato l’ospedale Cardarelli dove era ricoverato da sabato notte dopo essere stato ferito con un coltello da cucina dalla lama di 20 centimetri. L’arma, che gli ha tranciato due tendini, è stata sequestrata dagli agenti. Domenica mattina il giovane ha firmato per poter andare via dal reparto lasciando sorpresi gli stessi poliziotti che nel pomeriggio di oggi, 13 marzo, si erano recati a contrada Tappino per ascoltare la sua versione dei fatti.
Planner Sposi


Nel cuore della movida campobassana intanto è di nuovo allarme rosso. Sarà sorvegliata speciale dalla Squadra Volante per la sicurezza dei tantissimi giovani che ogni settimana si riversano nei locali presenti tra via Ferrari e piazza Prefettura.

La famosa ‘zona dei pub’ spesso è stato il pomo della discordia tra i residenti e le varie amministrazioni di palazzo San Giorgio che hanno cercato di utilizzare il pugno duro con severe ordinanze di volta in volta impugnate dagli esercenti. Dal volume della musica all’utilizzo dei bicchieri in plastica al posto di quelli di vetro (più pericolosi) fino alla chiusura anticipata dei locali: si è provato di tutto. Con scarsi risultati. Passeggiare in via Ferrari la domenica mattina significare fare uno slalom tra rifiuti ed escrementi. Un degrado inaccettabile per una zona così centrale della città.

(Pubblicato il 13/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006