PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cronache
Sanità, se a dare i voti sono i pazienti. Anche al Cardarelli il test sul gradimento del servizio
Dopo la sperimentazione fatta a Termoli, il questionario dell’Asrem in cui si chiede ai ricoverati di esprimersi su diversi aspetti dell’offerta sanitaria arriva nel primo e più importante ospedale della regione. In forma anonima i pazienti sono chiamati ad indicare la giusta via all’azienda sanitaria particolarmente contestata a causa del piano di rientro. E dopo gli ospedali toccherà ai poliambulatori


Campobasso. Dopo il primo test al San Timoteo di Termoli, il questionario sulla qualità del servizio sanitario arriva anche all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Proprio in queste ore, infatti, le caposala stanno cominciando a distribuire le schede ai pazienti (o ai loro parenti) che in forma anonima, e al momento della dimissione dal reparto, sono chiamati a esprimere un giudizio per aiutare l’Asrem a capire quali aspetti dell’offerta sanitaria migliorare.
La rilevazione verrà fatta su diversi ambiti: qualità del cibo ma anche tranquillità del reparto in cui si è stati ricoverati. Verranno messe ai voti la pulizia della stanza e la cortesia del personale, i tempi di attesa per le visite e persino la comodità del parcheggio. Insomma, nulla sarà lasciato al caso, ‘costringendo’ l’Asrem a correre ai ripari. Perché è scontato che le critiche arriveranno, soprattutto dagli ospedali più grandi come quello di contrada Tappino, cuore di una serie infinita di proteste di medici, infermieri e, chiaramente, pazienti.
L’iniziativa è stata voluta dal direttore amministrativo Antonio Forciniti e condivisa da tutti i vertici aziendali di via Ugo Petrella. Gli effetti di questa prima sperimentazione stanno giungendo sulla scrivania dell’ex capitano del Nucleo antisofisticazione dei carabinieri in questi giorni.
A Termoli particolarmente contestato dai pazienti è stato il servizio mensa. Ma anche l’organizzazione dei reparti e la difficoltà a reperire informazioni chiare e capire i percorsi per muoversi nei labirintici corridoio ospedalieri.
Al Cardarelli il giudizio potrebbe essere ancora più severo.
E sebbene sia prematuro dirlo (le cassette con i questionari in bianco devono essere ancora posizionate all’esterno dei reparti) il clima nel primo nosocomio della regione è a dir poco incandescente. Tra chiusure di reparti e carenza di personale le lamentele dei ricoverati sono all’ordine del giorno.
I prossimi presidi sanitari in cui l’Asrem distribuirà i questionari saranno gli ambulatori. E anche qui il voto di chi si reca a ritirare un esame o a fare un prelievo del sangue potrà variare dal pessimo all’eccellente (scarso, sufficiente, buono i livelli intermedi di giudizio).

(Pubblicato il 11/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006