PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Cronache
"Hai voluto la bicicletta? E mo paghi!" In Molise tariffa da 3,50 euro per portarla in treno
Una tariffa extra di 3 euro e cinquanta centesimi per portare la bicicletta a bordo dei treni regionali. Succede in Molise mentre in altre Regioni, come l’Abruzzo, esiste una convenzione che prevede il trasporto gratuito della due ruote con sellino. «Nel prossimo contratto di servizio - ha assicurato l’assessore ai Trasporti, Pierpaolo Nagni - prevederemo anche noi queste agevolazioni». Intanto, chi vuole la bicicletta in treno deve pedalare, anzi, pagare.


Idea Arredo
I molisani, si sa, quando devono prendere il treno sulle tratte regionali non fanno certo i salti di gioia. Basta pensare al binario 20 bis della stazione Termini che dista alcune centinaia di metri da tutti gli altri binari del capolinea di Roma Capitale. Tra Termoli e Campobasso, poi, ora ci sono gli autobus sostituivi che percorrono le strade a ridosso della linea ferrata sostando nei piazzali delle stazioni. Nella città adriatica, invece, è da poco confermata la fermata del Frecciarossa per Milano che, dal primo aprile, vedrà invertire le corse: al mattino da Termoli e al pomeriggio il rientro dal capoluogo lombardo.

Ma tra le tante curiosità e che riguardano il trasporto regionale sui binari spunta ora quella di una tariffa extra da pagare quando si vuole viaggiare in treno portando con sé una bicicletta. Il singolo viaggiatore deve versare tre euro e cinquanta centesimi per affrontare la tratta con il mezzo a pedali tradizionale. Se questo, invece, è quello pieghevole non si paga. In altre regioni, ad esempio, a seconda degli accordi pattuiti con Trenitalia il fine settimana questa tariffa sparisce, si viaggia cioè gratis, e nei giorni feriali si paga due euro. In Abruzzo si viaggia sempre gratis con bicicletta al seguito così come si può leggere in questa brochure con tanto di entusiasmo espresso dall’associazione Amici della Bicicletta. Insomma, si cerca si agevolare il viaggio sul sellino.
Carrozzeria Meale
Tutto varia da regione a regione, quindi potrebbero esserci dei casi come quello molisano dove c’è la tariffa standard.

«Così è stato previsto nel contratto di servizio che abbiamo ereditato – spiega l’assessore regionale ai Trasporti, Pierpaolo Nagni – siamo in fase di rinnovo di contratto e in questa sede terremo presente anche una situazione di cui nemmeno ero a conoscenza. Faremo in modo – ha aggiunto Nagni – di rendere gratuito il trasporto in modo tale di andare incontro a quei viaggiatori che vogliono utilizzare il treno per spostarsi in bicicletta». In programma una nuova convenzione. Intanto, c’è la tariffa da pagare: quindi o si aggiungono i tre euro e cinquanta centesimi o, in alternativa, si segue il treno «pedalando».

(Pubblicato il 11/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006