Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Parla male dell’Asrem: il medico ’imbavagliato’ chiede 1,5 milioni di euro di danni
Lucio Pastore, ex primario dell’ospedale Veneziale di Isernia, si è presentato nel pomeriggio del 7 marzo davanti alla commissione di disciplina dell’azienda sanitaria che ha avviato un procedimento a suo carico dopo alcune dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa e considerate lesive dell’immagine dell’Asrem. "Difenderò il mio diritto di parola, sono pronto ad andare davanti alla Corte europea se sarà necessario tanto questa è solo un’azione politica per imbavagliarmi". In caso di sanzione Pastore ha detto pure che chiederà 500 mila euro di danni a ogni commissario.


di Assunta Domeneghetti

Campobasso. E’ finito sul ‘banco degli imputati’ per aver criticato il sistema sanitario molisano, le scelte della struttura commissariale e per aver denunciato uno sbilanciamento in favore del privato a danno del pubblico. Per queste ragioni Lucio Pastore, ex primario del Pronto soccorso dell’ospedale Veneziale di Isernia, è stato sottoposto a procedimento disciplinare così come stabilito dal Codice comportamentale dell’azienda sanitaria regionale.

Nel pomeriggio del 7 marzo Pastore è stato ricevuto dalla commissione disciplinare in via Ugo Petrella. E ai tre commissari (Bruno Natale, Filippo Vitale e Loredana Paolozzi) ha spiegato, alla presenza di legali e sindacato, la sua posizione. Minacciando, nel caso in cui dovessero arrivare sanzioni, un risarcimento danni da 1,5 milioni di euro.

«A mio avviso è andata molto bene, ho fatto esporre ai miei avvocati e al mio sindacalista le mie ragioni: ritengo di avere tutto il diritto di esprimere il mio pensiero che è costituzionalmente garantito dall’articolo 21 della Costituzione e dalla Carta per i diritti dell’uomo. Come cittadino già posso dire quello che voglio, accanto a questo gli ho fatto presente il mio ruolo politico (Pastore è l’ex candidato sindaco di Isernia) e le funzioni che svolgo sia come componente del comitato “Veneziale bene comune” che del Forum per la sanità pubblica”».

Pastore ha annunciato che chiederà 500 mia euro di danni a ciascon commissario: «Ora aspetto la loro decisione (che dovrebbe arrivare entro 120 giorni dall’avvio del procedimento, dunque entro fine aprile), ma sono disposto ad arrivare fino alla Corte europea per difendere il mio diritto di parola. Tanto queste sono azioni politiche per imbavagliarmi e non mi fanno paura».

Nel primo pomeriggio, intanto, una piccola schiera di sostenitori – tra cui il presidente del Forum Italo Testa – hanno presidiato il palazzo dell’Asrem sfidando pioggia e gelo in segno di solidarietà e vicinanza al medico isernino.

(Pubblicato il 07/03/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006