PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Guarda il video
Il vecchio bar demolito sotto gli occhi dei cittadini: il Belvedere diventa sempre più grande
Uno spettacolo insolito quello di stamane in via IV Novembre, ingresso del paese vecchio di Petacciato, per l’abbattimento della casa gialla disabitata da moltissimi anni e che fini all’inizio degli anni Novanta era stata un frequentatissimo bar con vista sull’Adriatico. Si tratta dei lavori iniziati a settembre, legati alla secolare frana. E adesso il Belvedere assume proporzioni inedite, in vista anche della prossima demolizione che arriverà fino al principio di via del Progresso.


Petacciato. L’operazione abbattimento al paese vecchio di Petacciato fa un’altra vittima illustre: è l’edificio giallo su via IV Novembre proprio la porta d’ingresso delle case vecchie del centro adriatico. Un edificio in qualche modo storico perché per anni è stato luogo del frequentatissimo Bivio bar (per molti semplicemente bar di Paolo) poi chiuso all’inizio degli anni Novanta proprio a causa del risveglio della secolare frana petacciatese.

Ed è proprio la frana la causa di questa operazione di abbattimento che va avanti dallo scorso settembre per volere di un decreto della Presidenza della Repubblica datato addirittura 1963. Solo adesso che i fondi sono stati messi a disposizione l’amministrazione comunale di Petacciato ha dato il via libera alle demolizioni che hanno l’obiettivo di rendere meno gravoso il peso sul costone del Belvedere petacciatese e quindi di evitare nuovi danni in caso di risveglio della frana come avvenuto l’ultima volta nel marzo del 2015.

Un’operazione da circa 330mila euro quella portata avanti negli ultimi mesi dalla Molise appalti che questa mattina è tornata all’opera con escavatore e idrante abbattendo a colpi di cucchiaia meccanica la casa gialla.

Una sorta di colpo al cuore per tantissimi petacciatesi molti dei quali non hanno voluto perdersi lo spettacolo e si sono appostati nei pressi delle case vecchie guardando da punti di osservazione differenti quelle immagini da ricordare.

L’edificio si è sbriciolato a poco a poco diventando in tarda mattinata niente più che un cumulo di macerie che saranno portate via nelle prossime ore dalla stessa azienda edile guglionesana.
Planner Sposi
Il cui lavoro per altro non è affatto finito, dato che c’è ancora almeno un’altra casa da buttare giù: si tratta di un edificio totalmente abbandonato da anni è letteralmente spaccato dagli smottamenti degli ultimi tempi. È il casolare che fino a una ventina d’anni fa ospitava la rimessa di un distributore di carburanti e che dopo la chiusura dell’attività è rimasto inutilizzato.

Per il momento bloccato invece l’abbattimento della casa che si trova di fianco, anch’essa disabitata. In ogni caso in questo modo il Belvedere petacciatese si ingrandirà ulteriormente raggiungendo proporzioni finora inedite. Verrà quindi sistemata la pavimentazione e dovrebbe essere aggiunto altro verde, come già successo per la zona da poco liberata dalle case e che ospita da qualche giorno delle piantine di oleandri. (sdl)

Le immagini nella galleria fotografica

(Pubblicato il 27/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006