PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Ritrovato cadavere sotto un viadotto: giallo sulla morte di un camionista 46enne
Sono tutte aperte le ipotesi sulla morte di Antonio Nappi: il corpo dell’autotrasportatore campano è stato rinvenuto nella tarda mattinata di lunedì 20 febbraio sotto il viadotto Gamberale, sulla Trignina. Prima di precipitare oltre la recinzione, l’uomo avrebbe urtato violentemente il guardrail col mezzo. Il cadavere, recuperato con una gru dai vigili del fuoco, si trova all’obitorio dell’ospedale Veneziale a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrebbe disporre l’autopsia. Nella cabina del mezzo ritrovati anche antidepressivi


E’ avvolta nel mistero la morte di Antonio Nappi, camionista napoletano di 46 anni il cui corpo senza vita è stato ritrovato nella tarda mattinata di lunedì 20 febbraio sotto il viadotto Gamberale, sulla Trignina. La tragedia si è consumata poco prima delle 12 quando i carabinieri di Isernia hanno chiamato i vigili del fuoco che con una gru hanno tirato fuori il cadavere dell’autotrasportatore campano per il quale non c’è stato nulla da fare: Nappi ha fatto un volo di svariati metri, ma come sia arrivato lì sotto è ancora da capire.

E’ stato il suo tir ad attirare l’attenzione degli automobilisti che percorrevano la fondovalle del Trigno, al chilometro 17 della statale 650, all’altezza di Chiuci in direzione Isernia-Vasto. Quel mezzo pesante abbandonato non poteva passare inosservato sebbene, in un primo istante, i guidatori hanno creduto a un guasto o a un incidente. Il camion infatti era appoggiato al guardrail del viadotto e presentava segni di un urto violento.
L’ipotesi più probabile è che Nappi abbia cercato di farla finita tentando di sfondare la recinzione poi, non riscendo nell’intento, avrebbe preferito scavalcarla lanciandosi di sotto.
Planner Sposi

In queste ore i militari della compagnia isernina stanno ascoltando i testimoni per ricostruire la dinamica della tragedia senza escludere anche altre ipotesi. Nella cabina del mezzo sono stati ritrovate anche diverse scatole di medicinali, tra cui antidepressivi. Pare che Nappi stesse attraversando un momento difficile e avrebbe scelto di farla finita in preda a una crisi.
Il suo corpo si trova attualmente all’obitorio dell’ospedale Veneziale di Isernia a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrebbe disporre l’autopsia prima di restituirlo ai suoi familiari.

(Pubblicato il 20/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006