PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Articolo Promozionale
Il ristorante di pesce gourmet per tutte le tasche, e piatti anche per gli intolleranti: la sfida di Marcella e Luca
Pranzo veloce a 15 euro tutti i giorni. Pesce freschissimo cucinato con fantasia, verdure di stagione, abbinamenti creativi e raffinati. Il Binario dei Sapori in via XXIV Maggio: il posto ideale per pranzi e cene all’insegna del gusto, con menù che si possono costruire in base al budget e piatti differenziati per celiaci. Lo chef Luca Racano e la moglie Marcella Pomponio, giovani ed entusiasti, hanno deciso di puntare sulla diversità.


Galleria fotografica
Termoli. Il Binario dei Sapori, in via XXIV maggio a Termoli, è il sogno dei buongustai. La specialità della casa è il pesce, cucinato in modo particolarissimo e con abbinamenti originali. Ma Luca Racano, lo chef, sa preparare perfettamente anche la carne: sul menù non manca mai una tagliata fatta come si deve. E se a tavola siedono clienti intolleranti al lattosio o al glutine, non c’è alcun problema: la cucina è ricca di ingredienti alternativi, adattissimi a preparare piatti “speciali” senza rinunciare al gusto e alla fantasia.

A una condizione: che si accetti il criterio della stagionalità. Che significa? Che non ci sono prodotti surgelati né ortaggi fuori stagione. Tutto, pesce e verdure, sono rigorosamente di stagione. Il pesce è quello dell’Adriatico, dei pescherecci termolesi, del mercato ittico del porto.La verdura è quella tipica del periodo, una garanzia di freschezza e qualità. Il resto lo fa il cuoco, dotato di una grande creatività e una passione per gli abbinamenti che rende, per esempio, straordinario il polipo con riso venere, patate e melograno. Apprezzatissimi il baccalà mantecato con pistacchio e peperoni, i carpacci. Tra i primi vale la pena di menzionare i ravioli di borragine con crema di zucca, cicale e seppioline, le orecchiette con crema di broccoli, vongole, calamaretti e bottarga, i paccheri con frutti di mare e crostacei. E ancora: grigliata, tagliata di tonno, parmigiana ai frutti di mare.

Ognuno riesce a trovare il piatto perfetto per l’umore, il palato e il budget, spaziando nell’ampia offerta di una cucina che si tuffa a piene mani nel mare e nell’orto, ma unisce sapori secondi criteri diversi e innovativi.

Per i più affezionati alla cucina tradizionale, lo chef propone anche i più classici paccheri allo scoglio, spaghetti alle vongole, grigliate di pesce «che però non sono mai uguali: dipende dal prodotto fresco del giorno».

E dipende anche dal budget. Al Binario dei Sapori Marcella Pomponio, che cura la sala e gli ordini, è esperta nel costruire sul momento un menù che tenga conto di quanto si vuole spendere. Il ristorante, come accade sempre quando in cucina c’è il pesce di giornata, prevede diverse fasce di prezzo e la possibilità di mangiare (bene) anche con 20 euro. A pranzo ancora meno. E’ il menù low cost, pensato che chi lavora e non rientra a casa e vuole gustare qualcosa di buono senza spendere troppo. «Qualche settimana fa abbiamo inaugurato questa iniziativa gastronomica, che prevede un pranzo veloce gourmet a 15 euro con un tris di antipasti di pesce e un primo a scelta, oltre a un calice di vino».

Il vino, servito in bottiglia o con servizio a calice, è quello delle più rinomate e apprezzate cantine molisane, alle quali si aggiungono selezioni di Trentino Alto Adige, Veneto, Basilicata, Puglia. I dolci, quasi tutti preparati sul posto, sono un trionfo di dolcezza, equilibrio e sorpresa.

Sessanta coperti, il ristorante è perfetto per eventi, comunioni, cresime, tavolate più impegnative. Ma adatto anche a coppie, a piccoli gruppi grazie alla disposizione delle sale, che sono diverse e si prestano bene a cene romantiche come a cene di lavoro.
La posizione, vicinissima al centro ma nello stesso tempo più riservata, rende speciale e diverso il Binario Dei Sapori, che si chiama così perché fino a tre anni fa si trovava proprio adiacente alla ferrovia e che poi Marcella e Luca hanno “spostato” di poco, prendendo la gestione del locale di via XXIV maggio.

Lui abruzzese, lei molisana. Sono giovani e al loro ristorante, che è un sogno realizzato, dedicano l’intera giornata occupandosi personalmente di tutto, dalla spesa all’alba fino alla sistemazione della sala per il giorno successivo. «Abbiamo deciso di investire a Termoli perché è una cittadina che ci piace, anche per vivere e crescere la nostra bambina».

Entrambi laureati, hanno preso insieme la decisione di portare avanti un progetto che è anche una scommessa. In un periodo di recessione e in una città che si riempie di gente solo d’estate, e che ha perso da tempo il primato della vivacità nel resto dell’anno, la loro iniziativa è un atto di intraprendenza motivata dall’etusiasmo e dall’amore per la buona tavola. Che si allarga alle nuove esigente del pubblico.

Il Binario dei Sapori infatti è iscritto all’Aic, associazione italiana celiachia, e ha un grande assortimento di prodotti adatti a chi è intollerante al glutine. Una fetta di clientela che in realtà aumenta, e che qui trova la possibilità di mangiare in tutta sicurezza e all’insegna del gusto.

Aperto tutti i giorni a pranzo e cena
Giorno di chiusura martedì

E’ gradita la prenotazione
Info e prenotazioni: 3486106643 - 3480990633

Le immagini nella galleria fotografica

(Pubblicato il 23/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006