PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Società & Costume
Scambiarsi le fedi in riva al mare, tante richieste. Il Comune apre ai matrimoni in spiaggia
Le domande dei cittadini per sposarsi con lo sfondo dell’Adriatico sono numerose, e in Municipio è stato dato il via alle procedure amministrative per individuare una serie di luoghi affacciati sul mare dove celebrare le nozze civili: stabilimenti balneari, aree e strutture sul mare che potrebbero essere allestite con gazebo e sedie per ospitare sposi e parenti che assisteranno allo scambio degli anelli. Termoli come l’America, ma anche come tante altre città italiane dove sono tante le cerimonie celebrate, da Pescara alla Liguria. Bisognerà attendere il consenso da parte della Capitaneria di Porto per l’uso della spiaggia demaniale.


di Elena Berchicci

Termoli. Per adesso l’unico luogo per sposarsi civilmente è il Comune. Al massimo il Castello svevo della città, per cui tuttavia bisogna fare una richiesta. «Ma gli sposi - affermano proprio dall’ufficio di Stato Civile del Municipio - chiedono anche di sposarsi sul mare, in spiaggia». Le richieste sono numerose e allora lo stesso Comune ha avviato la procedura amministrativa per individuare luoghi, stabilimenti balneari e strutture con affaccio sul mare dove poter celebrare le nozze.


Una novità arrivata con una proposta di delibera della giunta al settore affari generali nell’autunno del 2016, su cui il Comune e il dirigente Vito Tenore stanno lavorando per trasformare in realtà il sogno di tante coppie che desiderano scambiarsi fedi e promesse con il tramonto del mare a fare da sfondo al loro matrimonio. Una consuetudine che negli altri paesi è realtà da diversi anni. Termoli diventerebbe un po’ più americana, visto che la tradizione di celebrare matrimoni al di fuori della chiesa e nei luoghi più disparati è nata proprio con loro e ha coinvolto nel tempo anche tante città costiere della Penisola. Dalla Sardegna, fino alla Puglia, passando per la Liguria, la Toscana e anche l’Abruzzo, dove Pescara si è adeguata alle richieste delle coppie da un paio di anni. Sarebbe un valore aggiunto per la città, non solo dal punto di vista turistico visto che tante coppie anche dell’entroterra sognano di coniugare il loro matrimonio al mare. Ma anche perché porterebbe un apporto economico al settore che gira intorno ai matrimoni, con un ritorno anche sulla città.


La proposta di delibera è stata firmata dal dirigente del settore Vito Tenore che ha dato mandato al dirigente competente di dare «l’avvio di un percorso amministrativo che consenta di ampliare la possibilità di celebrazioni dei matrimoni civili in luoghi diversi dalla "Casa Comunale", agli stabilimenti balneari, e/o strutture con accesso al mare o vista mare, presenti sul litorale oppure di altre strutture (quali alberghi e altre) e/o alle aree demaniali presenti sul litorale attrezzati o da attrezzare alla celebrazione di matrimoni e che, in ogni caso, tuteli e preservi lo svolgimento della delicata funzione dello stato civile in occasione della celebrazione dei matrimoni presso gli uffici distaccati di stato civile», si legge nella delibera.


Ma prima che gli sposi possano dare mandato ai loro wedding planner per organizzare il loro matrimonio in riva al mare, bisognerà attendere che arrivino le risposte al Comune, prima tra tutte quella della Capitaneria di Porto visto che la spiaggia è demaniale. Il matrimonio in spiaggia a Termoli non è così lontano e presto si potrebbero vedere anche le prime coppie scendere a piedi nudi sulla spiaggia per pronunciare il loro si.

(Pubblicato il 17/02/2017)

Sondaggio:
Ti piace l’idea dei matrimoni in spiaggia? [RISULTATI]

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006