PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Cronache
Scontro frontale tra auto e furgone prima dell’alba, perde la vita un giovane di 29 anni
Antonio Bombini, residente a Petacciato, è morto nel terribile schianto avvenuto alle 4 e 30 della notte tra sabato e domenica sulla tangenziale di Termoli, all’altezza del quartiere Porticone. Inutili i soccorsi per lui, deceduto sul colpo. Ferito ma non in pericolo di vita il conducente del furgone, un trentenne di Vasto, trasportato in ambulanza al Pronto Soccorso del San Timoteo dopo che i Vigili del Fuoco sono riusciti a estrarlo dal groviglio di lamiere del veicolo ribaltato. Sul posto la Polizia per ricostruire la dinamica: tra le possibili cause l’alta velocità e un colpo di sonno. I funerali saranno celebrati lunedì pomeriggio alle 16 nella chiesa di San Rocco di Petacciato.


Termoli. E’ morto sul colpo, in uno schianto terribile che alle 4 e 30 della notte tra sabato e domenica ha tinto di sangue la Tangenziale di Termoli, in zona Porticone. Per Antonio Bombini, 29 anni, residente a Petacciato, non c’è stato nulla da fare. I soccorsi del 118 non sono serviti: il ragazzo ha perso la vita nella manciata di attimi seguiti all’impatto devastante tra la sua auto, un’Alfa 147, e un furgone guidato da un trentenne di Vasto, che i Vigili del Fuoco sono riusciti a liberare dopo molta fatica dal groviglio di lamiere accartocciate. E’ stato trasportato in ambulanza nel Pronto Soccorso di Termoli, e dopo le primissime cure di emergenza è stato ricoverato in ortopedia con numerose fratture sia agli arti superiori che inferiori. Non è in pericolo di vita e dovrà essere operato.


Terrificante la scena che si è presentata ai soccorritori arrivati appena è stato lanciato l’allarme. Il furgone, ribaltato su se stesso, da un lato, completamente accartocciato e con all’interno una persona ancora viva. L’Alfa 147 poco distante, la parte anteriore distrutta dal frontale, e un ragazzo senza vita nell’abitacolo. Antonio Bombini era un operaio della Fiat di Termoli, e la sua morte che prima del sorgere del sole è stata rilanciata dai messaggi su Whatsapp degli amici, ha lasciato incredula la comunità del suo paese di residenza, Petacciato, e i colleghi di fabbrica.

Stava rientrando a casa dopo il sabato sera quando è avvenuto l’impatto, per motivi al vaglio della Polizia Stradale, intervenuta per la ricostruzione della dinamica e le indagini di rito. Tra le possibili cause l’alta velocità, perché secondo i primi accertamenti sarebbe stata proprio questa responsabile della violenza dell’urto.
Ma non si esclude un colpo di sonno, un malore momentaneo che ha fatto perdere il controllo a uno dei conducenti. Sul corpo del giovane, appassionato di sport e di moto, non verrà effettuata l’autopsia. Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia stradale di Termoli coordinati dal comandante Francesco Caputo che si occupano delle indagini.


Entrambi viaggiavano, in direzioni opposte, soli nei rispettivi veicoli. Il conducente del furgone è rimasto intrappolato nell’abitacolo schiacciato, ma alla fine la squadra del 115 che ha lavorato ore è riuscita a tirarlo fuori e ad affidarlo ai medici per il trasporto urgente nell’ospedale. Antonio invece è morto sul colpo, prima dell’alba, nella ennesima notte tragica sulle strade del BassoMolise.

(Pubblicato il 12/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006