Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Tigre Amico
 
La nave simbolo degli sprechi
All’alba il saluto alla città: il Termoli Jet lascia il porto. Mister Kim lo porta in Corea
Alle sei di questa mattina, mercoledì 8 febbraio, il catamarano ha lasciato la banchina del porto di Termoli trainato all’esterno dalla motonave Mimì Guidotti con l’assistenza dell’altra motonave Destriero Secondo. Con un ritardo di due giorni, dovuto alle cattive condizioni del tempo che hanno costretto a rimandare le operazioni, la Termoli Jet arriverà a Ortona dopo sei ore e dal porto abruzzese partirà verso la Corea. Si conclude così, grazie all’intervento del coreano Mister Kim che l’ha acquistata all’asta, la lunga storia della nave divenuta un po’ come il simbolo degli sprechi molisani.


di Elena Berchicci

Termoli. Il Termoli Jet non è più al porto della città adriatica. Questa mattina, mercoledì 8 febbraio, alle 6 sono cominciate le operazioni per portare fuori dall’attracco termolese il catamarano divenuto nel corso degli anni un po’ come il simbolo degli sprechi delle risorse pubbliche. Trainato dalla motonave Mimì Guidotti della Guidotti Ships, grazie ad un lavoro di squadra che ha impegnato dieci uomini a bordo e all’assstenza della motonave Destriero Secondo, il catamarano è stato staccato dai bassi fondali della banchina ed è stato condotto all’esterno del porto, ovvero all’imboccatore. Da lì è passato al comando della San Ceriaco che nel corso della giornata lo condurrà fino al porto di Ortona.

Si è conclusa così, con due giorni di ritardo e di attesa dovuti al maltempo, una storia cominciata nel 2003 quando la Regione Molise acquistò per otto milioni di euro il mezzo che avrebbe dovuto aprire i collegamenti con l’altra parte dell’Adriatico, incrementando il turismo. Ma quei viaggi sono stati pochi e da diversi anni il catamarano è rimasto fermo in banchina. Si è cercato di venderlo all’asta più volte ma senza risultati fino allo scorso novembre quando in città è sbarcato Mister Kim Seung Nam, presidente della Corea Express Ferry. Dopo un sopralluogo, è arrivata la sua proposta, l’unica per l’asta: un milione e seicentomila euro, cento mila in più per assicurarselo e portarlo in Corea per collegare le isole del Paese. Il nuovo proprietario era arrivato venerdì scorso accompagnato dal broker Andrew Shim che aveva trovato l’affare e dal suo amministratore delegato Mister Hawng Sung Man per portare via il Termoli Jet.



Ma lunedì mattina, quando era prevista la partenza, tutte le operazioni sono state rimandate a causa del maltempo che ha bloccato il mezzo ancora per due giorni al porto. Fino a questa mattina, quando nel silenzio della città, uomini e mezzi hanno lavorato per due ore per condurlo all’ingresso del porto. Ora è in viaggio verso Ortona, da lì la nave Calypso, un mercantile noleggiato da Mister Kim, la porterà in Corea passando per il canale di Suez. Finisce così la storia molisana del Termoli Jet, tra poco più di un mese rinascerà in Corea.

(Pubblicato il 08/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006