PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Cronache
Spazi fra ombrelloni, rampe e abusi: balneatori e Comune insieme per evitare sanzioni
Incontro in municipio nella mattinata di venerdì 3 febbraio fra i titolari dei lidi balneari e l’assessore alle Attività produttive Enzo Ferrazzano: obiettivo collaborare nello sbloccare gli iter per condoni e sanatorie in caso di abusi relativi a spazi in spiaggia e servizi. Il timore è quello di restare impreparati quando arriveranno i controlli. Chiesto anche un confronto con la Capitaneria di porto, il Demanio e la Regione.


Termoli. Balneatori e Comune allo stesso tavolo: obiettivofarsi trovare pronti per la prossima stagione balneare e in special modo sanare tutte le posizioni irregolari per evitare sanzioni quando arriveranno i controlli. Per farlo, il Comune è pronto a farsi carico del compito di individuare caso per caso quali sono gli enti preposti per specifici interventi richiesti dai diversi stabilimenti balneari di Termoli al fine di sanare i possibili abusi, in qualche caso vecchi di anni.

Il timore di molti infatti è rivolto ai controlli che arriveranno a primavera, prima dell’inizio della stagione balneare. C’è chi deve mettersi a posto con la superficie fra la battigia e la prima fila di ombrelloni, chi deve dare un occhio allo spazio fra gli ombrelloni. Non di poco conto le rampe per accesso diversamente abili in spiaggia o gli ampliamenti più o meno recenti degli stessi stabilimenti.

Per questo motivo una folta rappresentanza di operatori del settore turistico balneare questa mattina 3 febbraio è stata ricevuta in Comune dai relativi tecnici e l’Amministrazione Comunale rappresentata dall’assessore alle Attività Produttive Vincenzo Ferrazzano e dalla struttura comunale Settore Demanio.
Sono stati proprio gli operatori turistici a chiedere e ottenere l’incontro. È stata fatta la ricognizione dello stato attuale degli iter relativi alle pratiche che attualmente risultano sospese quali condoni e sanatorie di vario tipo.

Gli operatori hanno espresso la volontà di «lavorare in collaborazione con tutti gli enti preposti alla vigilanza (Capitaneria di Porto, Regione, Demanio e Comune) ed eliminare eventuali lungaggini burocratiche» come riferisce il Comune.

Il prossimo passo sarà un nuovo incontro, richiesto ancora dai balneatori.
In quel caso però saranno chiamati anche gli altri enti, Capitaneria di porto in testa. Siamo ancora in inverno, ma i balneatori sanno bene che è il caso di partire col giusto anticipo per evitare cattive sorprese quando sarà il momento di tuffi e tintarella.

(Pubblicato il 04/02/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006