PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Dopo le mareggiate
Spiagge invase da rifiuti, sos dei balneatori: "Bonifica, vogliamo aprire i lidi anche d’inverno"
I gestori dei lidi della Fiba Confesercenti di Termoli di fronte all’arenila invaso da rifiuti di ogni tipo hanno incontrato l’assessore Enzo Ferrazzano per chiedere un intervento di risistemazione della spiaggia e di eliminazione dei detriti sul lungomare nord. La richiesta è stata fatta anche in vista di una pulizia costante nel corso dell’inverno quando i lidi potrebbero essere aperti per serate con musica dal vivo, cene ed eventi. I balneatori entro il mese di gennaio incontreranno il presidente Frattura e l’assessore Nagni per chiedere di modificare l’ordinanza e lasciare aperti gli stabilimenti per tutto l’anno. Si tratterebbe di un incentivo importante per l’intera città, come avviene da tempo anche nelle città costiere di altre regioni italiane.


Termoli. I detriti sulla spiaggia sono tantissimi. Una macchia scura facilmente visibile da lontano anche ad occhio nudo ricopre da qualche giorno l’intero arenile del lungomare nord della città adriatica. Tronchi, rami, boe enormi che con i loro colori accesi si notano facilmente in mezzo a reti rotte, bottiglie di plastica e carte. Colpa delle ripetute mareggiate che nelle ultime settimane hanno martoriato l’intera spiaggia del lungomare Colombo, tanto che i balneatori della Fiba Confesercenti hanno incontrato l’assessore Ferrazzano in Comune - martedì 24 gennaio - per richiedere l’intervento di una squadra che possa ripulire l’arenile in breve tempo per riconsegnare un manto sabbioso pulito.

Nel corso dell’incontro in Municipio i balneatori hanno chiesto di eliminare completamente i rifiuti «anche in vista di una futura apertura dei lidi nel periodo invernale – commenta Pietro D’Andrea del lido La Vela, uno dei balneatori presenti alla riunione, contattato telefonicamente – vogliamo chiedere alla Regione Molise, al presidente Frattura e all’assessore Nagni, di modificare l’ordinanza di apertura degli stabilimenti dal primo maggio al 30 settembre e allungarla invece a tutto l’anno».


L’iniziativa, nata dalla volontà dei balneatori potrebbe essere messa in atto già a partire dal prossimo autunno, con unlungomare completamente nuovo per la cittadina termolese, per i turisti che avrebbero più interesse a visitare la città con il freddo e anche per chi abita nei paesi dell’hinterland e trascorre il fine settimana sulla costa. Si tratterebbe infatti di aprire le strutture sul mare anche nei mesi invernali come ristoranti, bar, pizzerieSi potrebbero organizzare compleanni, il cenone di Capodanno, le serate con musica dal vivo» continua D’Andrea. Appuntamenti diventati ormai una consuetudine nelle città costiere di Liguria, Toscana ed Emilia Romagna, dove il turismo legato alle spiagge rappresenta una risorsa importante e fondamentale per l’intero anno per le città costiere.


Dalla spiaggia sotto al castello e per tutto il lungo perimetro del lungomare, i detriti portati a riva dalle diverse mareggiate hanno riempito gran parte della spiaggia. Chi era solito fare una passeggiata, magari con l’amico a quattro zampe è stato costretto ad evitare di scendere direttamente in strada anche perché in mezzo ai tanti rifiuti accatastati nel bel mezzo dell’area ci sono anchepezzi di vetro, chiodi e altro materiale pericoloso.
Dopo ogni mareggiata, la spiaggia del lungomare Colombo risente del grande carico che porta il mare sulla battigia. Per questo, se l’ordinanza di apertura dovesse essere modificata con l’apertura effettiva dei lidi per tutto l’anno, bisognerebbe pulire costantemente l’arenile e renderlo presentabile, intervenendo subito dopo il maltempo. «Se la prossima ditta che si aggiudicherà il bando della raccolta differenziata, si preoccuperà anche di pulire a proprie spese la spiaggia, tutto sarebbe più facile, ordinato e anche pulito».


Da parte dell’Amministrazione, rappresentata nell’incontro dall’assessore Vincenzo Ferrazzano, non sono stati dati dei riferimenti temporali sull’intervento di pulizia dell’arenile, che sarà sottoposta al resto della giunta per la decisione finale. Nei prossimi giorni intanto, entro la fine del mese, i balneatori richiederanno un incontro con il governatore Frattura e con l’assessore Nagni per sottoporre la richiesta di apertura costante dei lidi.

(Pubblicato il 25/01/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006