Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Martedì interruzione del flusso a Termoli
Emergenza idrica: raffica di guasti e disagi infiniti. Molise Acque avvia indagine sui tubi
Nuovi problemi in BassoMolise, massacrato da continue criticità alla rete: condotta gelata a San Martino in Pensilis, senza acqua dal pomeriggio di domenica alle 13 di oggi, lunedì. Montenero di Bisaccia da giorni soffre carenza di acqua per una frana sulle condotte: oggi via alla riparazione. Acqua a singhiozzo a Guglionesi e autobotti a Palata. "E’ vero, il territorio sta soffrendo un grave disagio - spiega il Commissario di Molise Acque Massimo Pillarella - e abbiamo avviato una ricognizione generale per capire quali siano i punti più critici e intervenire di conseguenza".


Bassomolise. Gelate, frane, smottamenti, movimenti tellurici, neve e piogge alluvionali. Gli effetti, sull’acquedotto molisano, sono devastanti. Da settimane il BassoMolise soffre di una crisi idrica importante, innescata dalla rottura sistematica di tubature e pompe di sollevamento. Migliaia di cittadini fanno i conti con un disagio infinito, che si sposta da un paese all’altro come in un gioco dell’assurdo.

Condotta gelata a San Martino e nessun avviso
L’ultimo caso, in ordine di tempo, riguarda ancora una volta il Comune di San Martino in Pensilis, già investito nell’ultimo mese da diverse emergenze. Una condotta comunale gelata: questa la causa del guasto, che ha costretto alla sospensione del flusso idrico dal pomeriggio di domenica fino all’ora di pranzo di oggi, lunedì 23 gennaio. E senza alcun avviso alla popolazione.

Lungomare di Termoli: acqua sospesa martedì 24 gennaio
La società Crea Gestioni fa sapere che domani, 24 gennaio, a partire dalle 8 e 30 non sarà garantito il regolare flusso idrico tra via Cristoforo Colombo e le zone adiacenti. I tecnici infatti dovranno effettuare delle riparazioni alla condotta idrica, danneggiata pare dall’azione del mare e dalla forza dell’acqua dei giorni scorsi, è sarà interrotta l’erogazione in tutta la zona. Dalla società che gestisce il servizio idrico a Termoli la rassicurazione ai cittadini che “per limitare il fenomeno di acqua gialla sarà cura della società effettuare degli spurghi sulla conduttura subito dopo aver ripristinato il flusso idrico”.
Paolo Santini, responsabile tecnico di Crea, conferma le «pessime condizioni delle condotte idriche sul territorio».


Guglionesi, l’assessore consiglia: “Fatevi una riserva”
Guglionesi senza acqua per diverse ore venerdì, dal mattino al pomeriggio, e poi nuovamente sabato sera. Anche in questo caso un guasto alle pompe di sollevamento, che ha richiesto l’intervento di ripristino da parte di Molise Acque. “Il nostro serbatoio è piccolo” spiega l’assessore Antonio Lucarelli, che sistematicamente informa la popolazione su facebook. E che domenica mattina ha scritto: “Il mio è un consiglio: fatevi una riserva”. Una osservazione infelice, che ha aggiunto la beffa al danno dell’acqua a singhiozzo, e che ha innescato una protesta sui social. “Non tutti hanno la villa, né spazio per una cisterna in casa. Né soldi…” hanno risposto alcuni, mentre altri hanno sottolineato come: “Gli amministratori vengono eletti per risolvere i problemi dei cittadini, non certo per dispensare consigli sui rimedi alla crisi idrica, intollerabile visto che siamo la regione più ricca di acqua d’Italia”.

Frana sulla condotta di Montenero, paese a secco per giorni
A Montenero, dove la frana ha provocato la rottura di un tubo, ieri domenica 22 gennaio è arrivata l’autobotte che ha rifornito alcune abitazioni del centro storico. Paese a secco da giovedì 19 gennaio, quando la frana sulla statale Provinciale 13 Frentana ha causato l’interruzione idrica per un guasto riparato solo nella giornata di oggi - anche a causa delle avverse condizioni metereologiche dei giorni scorsi che non hanno permesso ai tecnici di intervenire sul posto - con un bypass definitivo. L’acqua sta tornando un po’ alla volta.

Palata, emergenza acqua senza fine
A Palata invece l’acqua è tornata solo sabato sera intorno alle 21, quando il danno alla condotta idrica tra Civitacampomarano e Castelmauro è stato riparato.
Fino alla sera del 21 gennaio, i rubinetti di tutto il paese sono rimasti a secco per oltre due giorni, tanto che gli amministratori avevano richiesto l’intervento di una autobotte della Protezione Civile per rifornire i tanti cittadini rimasti senza acqua e senza cisterna nei giorni dell’emergenza maltempo. Il paese rappresenta uno dei più colpiti dall’emergenza idrica, sin dai primi giorni del nuovo anno infatti sono stati numerosissimi gli avvisi pubblicati per annunciare alla popolazione l’interruzione del flusso idrico causato dalle varie rotture alle condotte.


Molise Acque avvia ricognizione sulle condotte idriche
Il Molisano sinistro è un colabrodo, e alla dispersione si aggiungono i guasti che si verificano con sempre maggiore frequenza. Tanto che Molise Acque, interpellata proprio sui troppi guasti delle condotte, fa sapere attraverso il Commissario Massimo Pillarella che verrà avviata una indagine ricognitiva per capire se «le varie rotture e i guasti in BassoMolise siano dovuti esclusivamente a eventi eccezionali, come la neve, le frane, eccetera, e assolutamente non prevedibili, oppure alle cattive condizioni delle condotte».

Massimo Pillarella ammette come sia necessario in questa fase di emergenza per moltissimi Comuni «fare un piano complessivo del patrimonio, con la speranza che i Comuni che hanno avuto accesso ai fondi Fsc possano ammodernare e mettere in sicurezza le parti di condotte comunali più ammalorate. Molise Acque farà altrettanto sulle tubature dell’acquedotto, ma prima è necessario capire se ci sono punti più critici di altri sulle derivazioni e a valle delle stesse».

(Pubblicato il 23/01/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006