PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Politica
Venittelli: "Mi ricandido in Parlamento ma decide il Pd nazionale. Preferenze? Meglio"
Nel fare un bilancio dell’anno 2016, la parlamentare molisana ammette di volersi ripresentare alle elezioni politiche. «Quando si terranno? Non so dirlo, il governo durerà finchè avrà la fiducia». Sulla legge elettorale rivela di essere «sempre stata favorevole alle preferenze. Io comunque mi ricandido. Tutti d’accordo? Questo non lo so, ma decide il Pd nazionale». E rivendica i risultati nella leggi a favore della piccola pesca e sulla provenienza certificata del vino. Su Gentiloni dice: «Sta facendo bene e al Ministero dell’Interno si nota un cambio di passo».


di Stefano Di Leonardo

Termoli. La sua esperienza parlamentare potrebbe anche essere agli sgoccioli, ma Laura Venittelli rilancia: «Non so quando si andrà a votare ma io ho intenzione di ricandidarmi. E preferirei ci fossero le preferenze». A conclusione di una conferenza nel quale traccia «un bilancio un pò positivo» del suo 2016 da deputata, la parlamentare termolese stamane rende noto quello che per molti non era un segreto: la volontà di tentare un secondo mandato Fanelli permettendo.

C’è da mettere d’accordo parecchie "teste", soprattutto dalle nostre parti. Sia perchè le politiche si intrecceranno giocoforza con le elezioni regionali, e quindi con il destino di Paolo di Laura Frattura, sia perchè c’è sicuramente qualcun altro che scalpita. Micaela Fanelli, per esempio, da fedelissima di Renzi della prima ora alla ricerca di poltrone, si accontenterà di rimanere in Regione oppure vorrà fare il salto a Roma? «La decisione sulle candidature spetta al partito nazionale» precisa Venittelli in un passaggio della conferenza nel suo studio legale in via Mario Pagano, a Termoli.

Sottinteso, niente verrà deciso esclusivamente a Campobasso e dintorni. Ma innanzitutto bisogna capire quando gli italiani saranno chiamati alle urne. «Questo non lo so - dice l’onorevole bassomolisana -. Il Governo durerà finché avrà la fiducia del Parlamento. Prima bisogna fare la legge elettorale». Già, quale legge? «Vediamo cosa dice la Consulta. Non è detto che vada buttato tutto dell’Italicum. Poi va fatta una legge per il Senato. Nel partito sono emerse due posizioni: quella lanciata da Cuperlo e il ritorno al Mattarellum. Io sono sempre stata favorevole alle preferenze. Sono stata eletta col Procellum ma non si direbbe, visto che giro tutta la regione».

Mentre sull’operato del governo Gentiloni ha parole positive. «Sta facendo bene, si nota un cambio di passo al Ministero dell’Interno. Minniti mi sembra bello carico. Di certo questo non è un momento facile. Era stata richiesta responsabilità ma molte forze politiche preferiscono stare all’opposizione, che è molto più facile di governare».

Su se stessa invece rivendica il lavoro svolto. «Ho tre stellette da appuntarmi al petto.
La prima è la legge che porta il mio nome, una cosa non da tutti. Una legge che a Venezia e Chioggia aspettavano da 20 anni e che permette alle piccole imprese della pesca di quell’area di non andare verso il fallimento, dopo che l’Ue aveva valutato come aiuti di stato le precedenti norme su quell’area. Con la mia esperienza legale sono riuscita a trovare una soluzione legislativa che è andata bene all’Unione Europea ed è utile per le imprese».

Il secondo risultato che la deputata termolese rimarca è «aver portato l’area di crisi non complessa anche in Basso Molise». Il terzo invece «l’approvazione del Testo Unico sul vino che permette di riconoscere in etichetta la provenienza del prodotto, a tutela del consumatore». Citati diversi altri interventi, dalla «cassa integrazione straordinaria conservata per i soli lavoratori del settore ittico, la valorizzazione del pesce azzurro con 20mila pasti gratis in porto quest’estate, all’impegno per l’acquedotto Molisano Centrale e la diga di Chiauci». Il bilancio? «Positivo, sono soddisfatta. Siamo in un periodo nel quale siamo criticati per tutto, ma io mi do da fare, anche se lo stipendio non è in base alla produttività».

(Pubblicato il 13/01/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006