Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Cronache
Bollo auto sospeso dopo il sisma, migliaia di richieste. "Tempi certi per i rimborsi"
Da anni moltissimi cittadini che vivono nei quattordici Comuni del cratere aspettano il rimborso del bollo auto pagato nel periodo della sospensione che va dal 2003 al 2008. La Regione ha infatti previsto la restituzione (per chi lo ha versato) del sessanta per cento della tassa automobilistica. In alcuni Comuni questo è avvenuto, in altri le procedure si sono arenate. In tanti vogliono sapere quando riprenderanno i rimborsi per chiudere una vicenda che si trascina da troppo tempo. I consiglieri del Movimento 5 Stelle si sono interessati dell’argomento e hanno chiesto chiarimenti. Si tratta di importi che superano anche i mille euro e che tante famiglie aspettano: «Vogliamo certezze sui tempi».


Carrozzeria Meale
La vicenda riguarda centinaia, forse migliaia di cittadini residenti nell’area del cratere del terremoto del 31 ottobre 2002. All’indomani del sisma scattò la sospensione per vari tributi e contributi e tra queste misure figurava anche il bollo auto, la tassa automobilistica regionale. Un’apposita disposizione della Regione Molise stabilì il rimborso del sessanta per cento per coloro che avevano pagato il bollo nel periodo che va dal 2003 al 2008. Un’opportunità colta da moltissimi proprietari di veicoli che proprio in questo lasso di tempo hanno versato la tassa automobilistica e hanno maturato il diritto a ricevere il rimborso. Tutto sembrava andare per il verso giusto con l’avvio dei pagamenti: in alcuni dei quattordici Comuni i rimborsi sono iniziati, poi – con la vicenda di Esattorie e altre problematiche – tutto si è interrotto e si è creata la situazione che parte dei cittadini hanno ottenuto le somme e gli altri rimborsi sono rimasti, invece, congelati.

Una sorta di «disparità di trattamento» che ormai da anni mobilita migliaia di persone che chiedono quanto dovuto: «Una volta tanto – spiega un residente di Colletorto – abbiamo diritto a un rimborso dato che spesso dobbiamo pagare tasse e altre spese. Bisogna fare assolutamente chiarezza su questa vicenda e chiediamo una risposta sui tempi di accredito di tali somme». Si tratta di importi di non poco conto. Se, ad esempio, un cittadino paga il bollo annuale da duecento euro, in cinque anni ha versato circa mille euro e quindi avrebbe diritto a una quota pari a seicento euro. Soldi che in un periodo di crisi e di difficoltà per tante famiglie andrebbero a incidere non poco sui redditi, facendo anche respirare «i bilanci domestici». La questione è di grande attualità nei Comuni del cratere e sono numerosi i contribuenti che aspettano una risposta definitiva ma non intesa come un impegno a versare le somme, quanto a stabilire tempi certi per le restituzioni.

Un tema finito anche all’attenzione del Consiglio regionale.
Nei mesi scorsi il Movimento 5 Stelle si è interessato della questione e ha presentato un’apposita interrogazione per chiedere lumi sulla vicenda. I consiglieri Antonio Federico e Patrizia Manzo
hanno infatti ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini e si sono impegnati per andare incontro alle legittime richieste dei cittadini. Dal dibattito in aula, in sostanza, è emerso che la Regione è intenzionata a risolvere questa problematica ma non ancora si conoscono i dettagli definitivi in merito alla copertura finanziaria e ai tempi. Si aspettano, pertanto, delle comunicazioni ufficiali. I cittadini chiedono alle istituzioni di farsi carico di questa annosa situazione per sapere quando arriverà il rimborso del bollo auto. Per chiudere una volta per tutte una vicenda che si trascina da troppi anni e che rappresenta anche una questione di parità di trattamento. (F.O.)

(Pubblicato il 01/01/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006