IMBIMBO GOMME - TERMOLI
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Mi brontola lo stomaco/8
Presi per il sedere... ma in modo light
Nella vita di tutti noi ci sono mille piccole cose che offrono attimi di felicità o momenti di irritazione, che ci fanno scoprire qualcosa di nuovo o ci insegnano un dettaglio curioso e piacevole. In questa rubrica domenicale Salvino A. Salvaggio percorre a ruota libera la selva dei piaceri effimeri e delle arrabbiature epocali che il mondo della cucina e dell’alimentazione gli ispira. Qualche volta invece prova a rispondere a domande insolite, oppure a presentare tendenze inaspettate e innovative. Una rubrica che si costruisce, pennellata dopo pennellata, senza moralismi o presuntuose lezioni di buon gusto, per raccontare una enogastronomia vissuta al quotidiano. E arricchita dalle tavole grafiche di Rocco Pelusi, che interpreta (a modo suo…) il tema della settimana.


di Salvino A. Salvaggio

Planner Sposi
Non so voi, ma io non ce la faccio proprio più. Sono stufo, stanco, esasperato. Peggio, ne ho veramente le palle piene di tutti questi scaffali e frigoriferi di supermercati colmi di prodotti alimentari — rigorosamente industriali — che ci promettono salute, forma scintillante, eterna giovinezza, guarigione immediata.

Ricordo quella grande marca di yogurt la cui pubblicità ossessiva proclamava che con i suoi prodotti, si può stare un po meglio ogni giorno, o quell’altra marca che martellava che mangiando meglio (i suoi prodotti, ovviamente) si viveva più sani e spensierati. Senza parlare delle acque minerali che si presentano come rimedi universali e praticamente miracolosi per stare bene dentro e belli fuori, o infine, quel latticinio da bere di cui basterebbero pochi sorsi ogni mattina per far scendere i valori di colesterolo. Ci sono più promesse terapeutiche nel reparto dei latticini freschi del supermercato di quartiere che nella farmacia di un ospedale universitario. Nel reparto delle inettitudini, ci manca solo il cetriolo geneticamente modificato le cui fettine sparse sulla pelle proteggerebbero dal melanoma.

La situazione ha raggiunto un livello di assurdità tale da farmi pensare che l’industria agro-alimentare ci prende veramente per degli imbecilli. Ma forse hanno ragione poiché i loro prodotti senza senso si vendono, e pure bene, a prezzi più alti e con margini di profitto più corposi.

Frutti di sedicenti ricerche scientifiche avanzate, ci sono oggi innovazioni industriali o bio-chimiche applicate a intere famiglie di prodotti di cui diventa addirittura laborioso reperire la versione di base e naturale.
Latte arricchito in vitamina C per aiutarci a superare l’inverno senza problemi. Balle! Succhi di frutta pompati ai sali minerali per combattere la stanchezza. Balle! Cioccolata migliorata al calcio per rinforzare le ossa. Balle! Cereali per bambini addizionati di ferro per farli crescere forti. Balle! Un’alimentazione naturale e variegata, con verdure, insalate, frutta, pasta, riso, pesce, carne, latticini, ecc. basta ampiamente per fornirci vitamine, calcio e altri minerali necessari all’organismo ogni giorno.

"Burro" di olio d’oliva arricchito in Omega-3 e Omega-6 per proteggere il cuore. Balle! Gli stabilizzatori chimici aggiunti all’emulsione di olio d’oliva per farlo sembrare burro hanno effetti tutt’altro che benefici.
Margarina ai fitosteroli per controllare il colesterolo. Balle ! Nessuno conosce gli effetti a lungo termine di un aumento delle dosi di fitosteroli sulla salute.
Alimenti light con poco zucchero per facilitare le diete dimagranti.
Idea Arredo
Balle ! Spesso, per conservare un gusto piacevole questi prodotti vengono arricchiti in grasso e finiscono con avere più calorie delle versioni "normali" degli stessi prodotti.

Balle, balle balle !

Ma si trova anche di peggio sulla scala Mercalli del cinismo agro-alimentare. Yogurt Light che, a credere quanto scritto sulla confezione, contiene "solo il 5% di grassi"… allorché il prodotto di base ne contiene meno del 2% —ma questo nessuno lo sa. E infatti, siccome sappiamo più o meno tutti che i formaggi contengono solitamente oltre il 40% di grassi, i 5% dello yogurt light ci sembrano ben poco. E i divi del marketing che campano di ricerche di mercato e di psicologia del consumatore, loro si che sanno cosa ci frulla per la testa, e lo usano a dovere. Lo usano per farci credere che "solo il 5% di grassi" significa che quello yogurt è veramente magro quando, in verità, sarebbe due volte più grasso dello yogurt normale. Solo che lo yogurt normale lo paghiamo 1 e il sedicente yogurt-alleggerito-che-fa-bene-alla-salutelo si trova a non meno di 1,5 !
Un po come se i prodotti light, più che a fare dimagrire noi servissero prevalentemente a fare ingrassare i profitti dell’industria agro-alimentare.

(Pubblicato il 10/05/2015)

Altri articoli sullo stesso argomento:
Lo yogurt in cucina (26/07/2015)
Mio caro coniglio... (19/07/2015)
Prosciutto crudo o carne cruda? (12/07/2015)
Il mistero dell’acqua calda… (05/07/2015)
Cos’è il piccante? (28/06/2015)
L’Italia, paese della birra? (21/06/2015)
Cibo 3D, o come stamparsi un hamburger (14/06/2015)
Il mare in montagna (07/06/2015)
Alla scoperta dell’umami (31/05/2015)
Gusti, disgusti e genetica (24/05/2015)
All’insegna della leggerezza: la Pavlova (03/05/2015)
Non sopporto i cuochi e i pasticcieri sgrammaticati (26/04/2015)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006