PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Musica in Borgo
 
Il caso
I video delle donne termolesi con le foto di Facebook. Chi apprezza e chi si sente "violata"
Omaggia le donne della sua amata Termoli con 5 filmati su Youtube, e le protagoniste si dividono tra chi apprezza e chi si sente «oltraggiata nella privacy». Sono stati pubblicati da pochissimi giorni i 5 video e già hanno ottenuto centinaia di visualizzazioni. Filmati realizzati da Dani Caruso, termolese doc che ha espresso una lode alle donne di una Termoli da lui decisamente amata.

di Ida Petrone

Termoli. “Quel che più conta è un sorriso”. Titola così uno dei suoi video Dani Caruso, termolese doc che nei giorni scorsi ha pubblicato cinque filmati realizzati con le foto di decine di donne. Molte risiedono in altre città o in altre nazioni, ma tutte accomunate dagli stessi natali nella città di Termoli.

Foto “prese in prestito” da Facebook, scelte con un impegno certosino da Caruso il quale con evidente cura le ha assemblate realizzandovi ben cinque filmati. Casalinghe, commercianti, disoccupate, impiegate, libere professioniste, donne comuni e volti noti, tutte “vestite” dal sorriso, quello che per Dani Caruso “conta”. “Quel che più conta è un sorriso” sottolinea infatti il termolese nei video dove anche le musiche sono state scelte con cura per onorare le donne della città rivierasca.

Un autentico omaggio al genere femminile che dalle più è stato molto apprezzato, tanto che le stesse protagoniste hanno recuperato i video su Youtube e li hanno postati sulla pagina personale del social network, cliccandovi un irriducibile "mi piace". La colonna sonora di Titanic, “Piccola e fragile" di Brupi e “You are my destiny” tra i brani che accompagnano lo scorrere delle immagini nei filmati che in pochi giorni hanno realizzato circa 2000 visualizzazioni.

Ma se da una parte c’è chi ha apprezzato oltremodo l’omaggio come fosse un fascio di rose giunto da un galantuomo d’altri tempi che ha il piacere di sublimare la bellezza femminile con garbo, c’è chi si è sentita offesa e violata nella privacy.

Qualcuna ha parlato di “mancata autorizzazione” pur postando il video, nel quale ha trovato la propria foto, sulla pagina Facebook. E c’è chi ha realizzato un’attenta valutazione sottolineando come l’autore dei video potrebbe incorrere nella violazione della privacy anche se le stesse protagoniste, postando le proprie foto su Facebook, hanno dato una tacita autorizzazione a chiunque di farne uso.
Guida Turistica 2014


Quello che ne ha fatto Dani Caruso è di certo un uso lodevole, rimarca qualcuno che, schierandosi visibilmente dalla parte del termolese, scrive: “quanti fidanzati o mariti hanno realizzato un simile omaggio?”. Una domanda laconica che di certo fa riflettere, rimarcando l’accento positivo su filmati nati solo per onorare le donne di una Termoli tanto amata da un termolese doc.

Ecco i video:
http://www.youtube.com/watch?v=3oJvJSKxPAA
http://www.youtube.com/watch?v=6i0xJpS0LSA
http://www.youtube.com/watch?v=gj5p_spjHpo
http://www.youtube.com/watch?v=LzceiuSrZUI

(Pubblicato il 18/01/2014)

Sondaggio:
Foto ’rubate’ da Facebook: sì o no? [RISULTATI]

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.7117 Fax: 0875.711726

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CRM - SOFTWARE E CONSULENZA PER LA CRESCITA DELLA TUA RETE COMMERCIALE
Carmati CRM - 0875.711720 - info@carmati.it - www.carmati.it

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006