La Molisana
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Top News

02/01/2018 - Imposte al top, i campobassani tra i più ’tartassati’ d’Italia

L’indagine Di Unimpresa. Imposte alle stelle, cittadini ‘tartassati’. C’è anche Campobasso tra i capoluoghi italiani con le aliquote fiscali più alte relative a Irap, Irpef, Imu e Tasi. Certo, è in buona compagnia: assieme a Campobasso, nell’elenco compaiono Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna e Ancona. E’ quanto risulta dalla ’Mappa del fisco locale in Italia’ realizzata dal Centro studi di Unimpresa. L’analisi dell’associazione, basata su dati dell’Agenzia delle Entrate, della Corte dei conti e del Dipartimento Finanze, prende in considerazione le aliquote Iperf (definite dalle regioni), il totale delle addizionali Irpef (regioni e comuni), l’Imu (l’imposta sulla casa) e la Tasi (l’imposta sui servizi indivisibili).


Secondo la graduatoria stilata dal Centro studi di Unimpresa, a Campobasso si paga il 4,97% di Irap, il 3,43% di addizionali Irpef, l’1,06% di Imu.
Invece, Roma si paga il 4,82% di Irap, il 4,23% di addizionali Irpef, l’1,06% di Imu; a Torino si paga il 4,13% di addizionali Irpef, l’1,06% di Imu e lo 0,33% di Tasi; a Napoli si paga il 4,97% di Irap, l’1,06% di Imu e lo 0,33% di Tasi; a Genova e Bologna si paga il 3,13% di addizionali Irpef, l’1,06% di Imu e lo 0,33% di Tasi; ad Ancona si paga il 4,73% di Irap, l’1,06% di Imu e lo 0,33% di Tasi.

Per quanto riguarda l’Irap, l’aliquota più alta, pari al 4,97%, si trova a Napoli e Campobasso. Stesso discorso anche per l’Irpef,la somma delle addizionali comunali e regionali: nel capoluogo molisano si attesta sul 3,43% (2,63% del Molise e 0,80% del Comune). Il prelievo più alto a Roma: l’aliquota totale è del 4,23%, considerando il 3,33% della regione Lazio e lo 0,90% del Comune; seguono, poi, Torino col 4,13% (3,33% del Piemonte e 0,80% del Comune), e col 3,13% Genova (2,33% della Liguria e 0,80% del Comune), Bologna (2,33% dell’Emilia Romagna e 0,80% del Comune) e Potenza (2,33% della Basilicata e 0,80% del Comune).

Inoltre aliquote Imu al massimo in 16 grandi città su 21 esaminate nel rapporto: Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna, Potenza, Campobasso, Firenze, Palermo, Perugia, Bari, Trieste, Ancona, Catanzaro, Milano e Aosta.
Insomma, un disastro per i tartassati cittadini campobassani. Anche perché non è la prima volta che Campobasso viene inserita tra i capoluoghi con le tasse al top. Avvenne anche l’anno scorso. Peccato che in 12 mesi non sia stato fatto nulla per mitigare il salasso.

LE ALTRE NEWS

news precedenti

IN PRIMO PIANO
21/06 - Giovani promesse del calcio crescono: Juventus ed Empoli strizzano l’occhio alle Acli
21/06 - Porta a porta bluff, un’altra foto inchioda la ditta. Da lunedì controlli e sanzioni dei Vigili
21/06 - Bando Asrem, Tar: "Regolare". Le psicologhe possono lavorare "se i fondi ci sono ancora"
21/06 - Investiti da ondata di vapore, ustionati due operai alla Vibac. Uno precipita da 3 metri, è grave
21/06 - Locali moderni, piscina e attività per i bimbi: l’Oasi’s Beach Club di Giorgione si rinnova
21/06 - Termoli, 21 giugno 1978: il giorno in cui il mare si ritirò
21/06 - 671mila euro di giocate alle slot. "Sono giovani e forestieri". Il sindaco furioso: "Ora basta"
20/06 - Giunta a 4: due donne e due uomini. E il sindaco assegna un settore a ogni consigliere

 
Caffettilandia - Termoli
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2018 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006