PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Brico io
 
Top News

22/12/2017 - Unimol, la docente Rancan vince borsa di studio in Carolina del Nord

Campobasso. Antonella Rancan, docente di economia politica al Dipartimento di Economia di UniMol, è risultata assegnataria della prestigiosa borsa di studio Fulbright nella categoria research scholar per l’anno accademico 2017-18.

"Franco Modigliani: economic theory, facts and policy (monografia per la casa editrice routledge)" è il titolo del progetto di ricerca presentato dalla professoressa Rancan che si svilupperà nel periodo gennaio-luglio 2018, in uno tra i maggiori centri e punto di riferimento internazionale nello studio della storia del pensiero economico e della politica economica: il Center for the History of Political Economy della Duke University, nel Nord Carolina, in America.

Il Programma Fulbright è stato ideato nel 1946 dal Senatore J. W. Fulbright per favorire il processo di pace attraverso lo scambio di idee e di cultura tra gli Stati Uniti e le altre nazioni nel mondo, rappresentando il più ampio e celebre programma di confronto culturale per studiosi. Ogni anno il programma prevede circa 800 borse per studiosi provenienti da oltre 150 paesi nel mondo che formano una rete d’eccellenza che arricchisce tanto gli Stati Uniti quanto il Paese di provenienza.

In Italia il programma Fulbright ha avuto inizio nel 1948, finanziato congiuntamente dal Dipartimento di Stato americano e dal Ministero degli Affari Esteri italiano e amministrato dalla Commissione per gli Scambi Culturali fra l’Italia e gli Stati Uniti i cui presidenti sono il ministro degli Esteri Italiano e l’ambasciatore americano in Italia.

Il riconoscimento di grande prestigio scientifico internazionale assegnato alla professoressa Rancan assume un canone ancor più rilevante in quanto il Center for the History of Political Economy le ha assegnato un ulteriore riconoscimento: una borsa di studio di ricerca per l’elaborazione e lo sviluppo di un nuovo filone di studio, di analisi e di ricerca sulle carte dell’economista italo americano Franco Modigliani (1919-2003), insignito del Premio Nobel per l’Economia nel 1985, per i suoi studi sul risparmio (Teoria del ciclo di vita) e il Teorema Modigliani Miller, pietra angolare della moderna teoria finanziaria.

«La ricerca - si legge - si pone l’obiettivo di ripercorrere e valutare criticamente i contributi di Modigliani rapportati al contesto analitico, economico e politico del secondo dopoguerra, ed è finalizzata a integrare una letteratura che si è concentrata su una discussione delle sue teorie soltanto interna alla disciplina economica con lo studio sia di fattori esterni quali il contesto intellettuale e storico che ne hanno influenzato l’opera, sia del ruolo esercitato da Modigliani nell’orientare gli sviluppi di teoria e di politica economica tanto negli Stati Uniti quanto in Italia». Ad accompagnare la professoressa Antonella Rancan, in questa prestigiosa opportunità ed esperienza di studio negli Stati Uniti, alla Duke University, non solo l’ambito accademicoscientifico, ma anche un tratto del Dipartimento di Economia in cui insegna, visto che la professoressa Rancan in cattedra per le sue lezioni di Economia politica, occupa l’Aula 160 posti, intitolata proprio a Franco Modigliani.


LE ALTRE NEWS

news precedenti

IN PRIMO PIANO
20/01 - Picchiava i genitori anziani: 52enne arrestato per maltrattamenti in famiglia
20/01 - Il Campobasso a Fabriano per la seconda vittoria di fila. Agnone, arriva il Castelfidardo
20/01 - La guerra dell’accoglienza e le accuse di parentopoli. Spunta una petizione contro i migranti
20/01 - L’avvocato che ha ’parlato’ con Dio: "Dialogo durato un anno, poi ho deciso di raccontarlo"
19/01 - Guasto a un treno merci, il convoglio arriva a Campobasso con tre ore di ritardo
19/01 - Bilancio di fine mandato per Laura Venittelli, in pole per un bis: “Ci ho messo il cuore”
19/01 - Scuole, slitta apertura ‘nuova’ Montini, quasi fatta per Don Milani. E ritardi pure sugli studi
19/01 - Vittorino Facciolla

 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006