PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Top News

08/10/2017 - 270 km in bici per reportage sul Molise autentico: "Quante bellezze"

Liberi e Uguali
Termoli. Un lungo giro della nostra regione per raccontare a tanti potenziali turisti il Molise reale, delle bellezze naturalistiche e di gente ospitale. Ospite dell’Azienda di soggiorno, è stato a Termoli ieri 7 ottobre il giornalista e fotografo Enrico Caracciolo, autore di un lungo tour ciclistico in Molise, da lui stesso definito «luogo di esperienze autentiche».
Così si è espresso nell’incontro ufficiale voluto dal commissario dell’Aast, Remo Di Giandomenico, nella gelateria Cocco Bill in piazza Duomo a Termoli, nel pomeriggio di ieri. Caracciolo ha percorso duecentosettanta chilometri in bici, conoscendo in prima persona tanta gente, paesi e vissuti che rappresenterà nel suo lavoro, un reportage di 16 pagine che uscirà tra aprile e maggio 2018 sulla rivista “Itinerari e luoghi – In bici”.
Un lavoro condiviso con l’Azienda di Soggiorno e Turismo che ha curato viaggio, spostamenti e pernottamenti del giornalista «con l’intento di far conoscere il Molise per quello che è veramente e un luogo come Termoli dove si ricorda il fumettista Benito Jacovitti» ha detto l’ex sindaco.
«L’idea è quella di girare in bici per scoprire e far scoprire il territorio e le sue tradizioni», ha spiegato Caracciolo al termine dell’ultima tappa che l’ha condotto a Termoli. «In Molise – ha proseguito – c’è gentilezza d’animo delle persone e grande apertura. Ci sono delle enormi potenzialità, ma non bisogna tradire le proprie origini. Oggi per fare turismo bisogna comunicare quello che è realmente il proprio territorio. In Molise c’è un’autenticità su cui investire. È una regione dove in 270 chilometri siamo passati dalle montagne al mare, da Campobasso che ritengo un posto meraviglioso con stradine del centro storico di cui mi sono innamorato, all’alto Molise con esperienze umane e naturalistiche interessantissime, la bellissima storia di Castel Del Giudice dove abbiamo fatto rafting sul Sangro».
Citate anche «le bellezze di Acquaviva Collecroce, Palata, Guglionesi e Termoli dove il vento non ci ha certo aiutato. Prossima anche un’iniziativa con l’Università degli Studi del Molise per far scrivere agli studenti una propria guida. «Daremo delle indicazioni, ma ragazzi potranno realizzare la loro guida del Molise e le vendite andranno direttamente a loro».

LE ALTRE NEWS

news precedenti

IN PRIMO PIANO
21/02 - In banca con documenti falsi per incassare 40mila €: condannato a 5 anni. Assolto l’amico "palo"
21/02 - Il grande freddo è arrivato: neve a Campobasso, pioggia no stop sulla costa. Incognita gelo
21/02 - Marijuana e alcol come svago, sesso "per distrarsi": i ragazzi non sognano più
21/02 - Poter decidere sul fine vita: è Mafalda il primo Comune ad attuare il biotestamento
21/02 - Rapina al supermercato Sigma, la Polizia acciuffa i due autori. Hanno solo 17 e 18 anni
21/02 - Ipotesi di vendette e spaccature, ora il centrodestra rischia il doppio naufragio
21/02 - Ricordo di Rocco Mascilongo “Bricche”, l’ultimo dei “traboccanti” storici
21/02 - Vittorino Facciolla VS Antonio Federico

 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006