PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Top News


17/12/2012 - FURTI A RIPETIZIONE A TAVENNA: RESIDENTI ESASPERATI

Tavenna. Furti a macchia d’olio su tutto il territorio di Tavenna dove in quest’ultimo periodo diverse sono state le abitazioni e le aziende prese di mira da ladri. Neanche pochi giorni fa un gruppo di malviventi ben organizzati è entrato in azione di notte, rubando da un paio di aziende della zona oggetti di rame e gasolio e trattori.
Impennata di furti anche tra i macchinari agricoli, anche questi oggetto di ruberia da parte dei malviventi. Ma non è tutto. Ladri in azione anche in paese dove dai tetti di alcune abitazioni sono state asportate grondaie di rame.
I residenti della zona, molti dei quali anziani, si lamentano degli ingenti danni subiti e si dicono spaventati dalla così alta incidenza di furti.
E oltre ai danni degli oggetti e dei macchinari rubati ci sono anche quelli causati dagli arnesi utilizzati per scassinare porte e cancelli.


LE ALTRE NEWS

news precedenti

IN PRIMO PIANO
31/08 - Anche le nozze sono low cost: niente sfarzo, agriturismo o buffet. E le foto le fanno gli amici
30/08 - Mine, dalla Nigeria al Borgo vecchio. L’Italia? "Paese più meglio del mondo"
30/08 - Il festival dance finisce a carte bollate. E l’ex Romagnoli sarà vincolato: solo sport e cultura
30/08 - Musacchio, 2 anni di Corea: “Una volta i corrotti venivano emarginati, oggi vengono eletti"
30/08 - "Pizza pessima e scortesia", "Belle camere": l’accoglienza nostrana alla prova del web
30/08 - Supposte di eroina per sfuggire ai controlli: 50enne arrestato dai carabinieri
30/08 - Sei molisano? Con la MS&G Navigazione spendi solo 20 € per andare e tornare dalle Tremiti
30/08 - Dal duca d’Alessandro al discendente Buonincontri, il ‘ritorno’ delle ceramiche di Pescolanciano

 
Califel
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006