PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Tigre Amico
 


Diete a Confronto (1 parte)

di Raffaella Felice

C’è qualcuno mai che, almeno una volta nella sua vita, non abbia seguito o  perlomeno tentato di seguire una dieta dimagrante? Penso nessuno. Se poi si vuole fare da sé , senza l’aiuto di un nutrizionista , scegliere la dieta più adatta fra le tante proposte è un’ impresa ardua.Di seguito si riportano le diete più famose e in voga illustrandone il principio di base, i vantaggi e gli svantaggi.
 
DIETA A ZONA  
 
PRINCIPIO
Proposta da Barry Sears nel 1995 ha riscosso notevole successo commerciale. Si basa su un controllo degli equilibri ormonali. In pratica si eliminano i cibi che fanno innalzare rapidamente la glicemia e si controlla lo stato infiammatorio mediante acidi grassi omega 3 e 6.
 
DESCRIZIONE
Cinque pasti al giorno in cui il rapporto tra la percentuale di calorie apportate dai carboidrati, proteine e grassi è 40:30:30
 
VANTAGGI
L’incremento di fibra data da frutta e verdura, carbidrati favorevoli, associata ad una notevole riduzione calorica e l’abbinamento di proteine e carboidrati, permette di perdere parecchi chili.
 
SVANTAGGI
E’ una drastica dieta ipocalorica ( una donna alta 165 cm dovrebbe vivere con 1000 Kcal/die) che porta un immediato rallentamento metabolico. I risultati entusiasmanti all’inizio dieta, si confrontano presto con una diminuzione della massa muscolare e dei liquidi a scapito dei grassi.Presto i chili persi si riacquisteranno, come in tutte le rigide diete ipocaloriche.
 
DIETA  ABS
 
PRINCIPIO
 
ABS è un acronimo per “abdominals” cioè muscoli addominali. Un intenso esercizio dei muscoli addominali associato ad alimenti”bruciagrassi”. 
 
DESCRIZIONE
Questa dieta, articolata in 6 pasti  giornalieri,  promette un dimagrimento perpetuo con un intenso esercizio fisico associato ad una riduzione dei carboidrati ed un’alimentazione a base di una lista di alimenti tra cui il burro di noccioline e integratori proteici. Il tutto in 6 settimane.
 
VANTAGGI
Sicuramente l’attività fisica che porterà ad un aumento del metabolismo. Insieme ad una riduzione dei carboidrati e all’alcool non può che fare bene
 
SVANTAGGI
Mangiare variato e in modica misura , praticare un’attività fisica sono regole di vita da seguire sempre. Pensare di far dimagrire un’obeso in 6 settimane e in modo permanente è pura illusione
Ho illustrato sinteticamente soltanto sei diete tra le più famose, seguite e divertenti. L’argomento non si esaurisce qui. Le diete proposte sono innumerevoli.Quando si vuol dimagrire, molto semplicemente bisogna:1 ) Ridurre le calorie introdotte rispetto a quelle consumate2) Aumentare il consumo energetico con attività fisica3) Mangiare di tutto in quantità moderata 4) Abbondante colazione, pasto moderato, cena frugaleQuesto in generale. Se i chili da smaltire sono tanti è bene affidarsi ad un serio nutrizionista.

(Pubblicato il 03/06/2012)

ALIMENTAZIONE & SALUTE

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006