Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 


Un rituale d’amore? Massaggiare i bambini

di Raffaella Felice

Il massaggio del bambino è un antica tradizione presente in culture di molti paesi: recentemente questo rituale d’amore si sta riscoprendo anche in Italia .
Le mamme di tutto il mondo sanno che i loro bambini hanno bisogno di essere tenuti in braccio, di essere cullati, toccati e coccolati e anche le ricerche scientifiche lo dimostrano.
Diversi studi hanno dimostrato che in quei paesi  dove abitualmente  i bambini vengono massaggiati,cullati ,e allattati al seno : da adulti sono meno aggressivi e violenti pił inclini alla cooperazione e alla comprensione.
 
Eseguire un bel massaggio al proprio bambino aiuta la madre ad entrare in comunicazione profonda  fisica, ed emozionale con il proprio figlio trasmettendogli sicurezza procurandogli rilassamento e scambiando con lui la propia energia d’amore.
La figura paterna inoltre  , è molto importante nello sviluppo di crescita del bambino per questo sono sempre di pił i papà che si stanno avvicinando a questa pratica per costruire con il proprio figlio una relazione affettuosa.
 
Attraverso il  contatto  di entrambi   le figure genitoriali il bambino comprende che è protetto ed è accudito da entrambi . Massaggiare i propri figli diventa un momento in cui  si viene a creare un profondo contatto affettivo  tra i genitori e bambino favorendo  il rilassamento di entrambi .
 
Quali sono gli altri vantaggi che esso apporta?
Aiuta il bambino ad scaricare e dare sollievo alle tensioni provocate da situazioni nuove o di stress,
puo’ prevenire e dare sollievo al disagio provocato dalle coliche gassose, puo’ rilevarsi un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno- veglia, favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino e infine stimola,  fortifica il sistema circolatorio, muscolare, respiratorio, immunitario.
Inoltre  è un momento in cui sono coinvolti anche gli altri organi di senso come la vista perchè durante il massaggio il bambino ha  un contatto diretto visivo con la madre e il padre, l’udito perchè quando la madre o il  padre parlano  al bambino, quest’ultimo per imitazione produce dei suoni , e l’odorato : la vicinanza e lo stretto contatto di entrambi i genitori fanno si che il bambino riconosca entrambi.
 
Visto gli innumerovoli benefici che questo tipo di  massaggio   apporta sia al nascituro che ai genitori  sono sempre di pił le persone che ritengono utili regalare , o farsi regalare in ricorrenze particolari come  nascite o battesimi., corsi per apprendere come  eseguirlo avendo in tal modo  l’occasione di imparare   quali  oli   possono essere applicati sulla pelle  dei  propri pargoletti.
 
 
 
 

(Pubblicato il 09/01/2013)

ALIMENTAZIONE & SALUTE

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006