Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

L’allerta meteo getta nel panico la città: file ai supermercati e carrelli pieni. “Comprate il sale”

Dalle prime ore della giornata annunciata come la vigilia di una abbondante nevicata che inizierà domani, 25 febbraio, i supermercati sono stati presi d’assalto. Si fanno scorte in previsione dei disagi che inevitabilmente la precipitazione nevosa porterà con sé. Dal Municipio, intanto, avvertono: "Fate scorte di sale, parcheggiate correttamente le automobili per non impedire la pulizia delle strade e uscite di casa il meno possibile".

Più informazioni su

Un po’ il sabato, giornata generalmente dedicata alle scorte alimentari e allo shopping, un po’ l’allerta meteorologica, hanno creato lunghe file nei supermercati della città. Parcheggi pieni all’inverosimile, code alle casse e carrelli pieni: è questa la scena che si ripete in quasi tutti gli ipermercati del capoluogo presi d’assalto in vista del Burian, la perturbazione che da domani, 25 febbraio, dovrebbe abbattersi sul capoluogo e su gran parte della regione.
Ci si sta organizzando per far fronte al maltempo anche a Palazzo San Giorgio, dove in mattinata si è riunito il Centro coordinamento neve del Comune e della Sea. «In attesa dei prossimi bollettini meteo che forniranno un quadro più preciso della situazione meteo – scrivono dal Municipio – l’amministrazione consiglia, in caso di nevicate, di munirsi prima di uscire di casa di adeguato equipaggiamento e di limitare per quanto possibile gli spostamenti con i veicoli che dovranno essere comunque muniti di catene o di pneumatici invernali. Si raccomanda agli automobilisti di non lasciare le vetture in condizioni tali da impedire la normale circolazione veicolare e quella dei mezzi spartineve, spargisale o di soccorso. Si consiglia inoltre di approvvigionarsi di un’adeguata quantità di sale da utilizzare per mettere in sicurezza la viabilità privata. Per far fronte alle esigenze dei cittadini domani (domenica 25 febbraio) a partire dalle 15 saranno attivi sia la sala operativa, presso la Sea, che il numero verde 800993380 al quale far riferimento solo in caso di necessità o per segnalare situazioni di pericolo».
Inevitabile anche l’appello alla collaborazione da parte della popolazione «che ringraziamo fin da ora per l’aiuto che offrirà al fine di limitare al massimo i disagi in tutto il capoluogo».

Più informazioni su