Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ex Gam, vertici Amadori visitano cantiere dell’incubatoio: “Pronto entro fine anno”

I lavori di ristrutturazione dell’impianto sono iniziati: entro la fine del 2018 è prevista la consegna dell’incubatoio che darà linfa alla ripresa produttiva e alle prime 60 assunzioni tra i vecchi dipendenti della Gam. Il gruppo di Cesena conferma il suo impegno con il Molise con 45 milioni di euro di investimento per una filiera che rischiava di sparire del tutto.

Più informazioni su

Quello dell’incubatoio è il primo passo verso il rilancio della filiera avicola bojanese. I lavori alle ex Gam sono partiti e qualche giorno fa i dirigenti dell’azienda Amadori hanno visitato il cantiere.

Entro la fine del 2018 – salvo imprevisti – la ristrutturazione di questa prima parte dell’impianto di produzione avicola sarà completata così da ridare slancio alla filiera acquistata dal gruppo di Cesena con un investimento complessivo di oltre 45 milioni di euro.
Per l’incubatoio sono stati stanziati oltre 6 milioni di euro, sarà un impianto all’avanguardia sul quale l’azienda punta molto e di fatto il primo a partire (per ovvie ragioni di filiera) e capace di ridare lavoro agli ex dipendenti Gam. Per il solo incubatoio si prevedono assunzioni fino a 60 persone.
Con questa ristrutturazione in corso i vertici di Amadori ribadiscono gli impegni assunti con l’acquisto del complesso e il suo inserimento nell’ambito della filiera integrata Amadori, «per dare nuovo corso all’area produttiva di Bojano e creare una nuova filiera dedicata al pollo di alta qualità in Molise».

Dopo la riqualificazione dell’incubatoio si passerà alla stabilimento di trasformazione e degli allevamenti, che saranno inclusi nell’ambito della filiera integrata Amadori, «diventando parte di una grande famiglia formata da oltre 800 allevamenti su tutto il territorio nazionale» come hanno confermato i vertici di Amadori.
La visita al cantiere anticipa anche il nuovo confronto con le parti sociali, in programma il 13 febbraio a Roma al ministero dello Sviluppo Economico.
«Durante la visita a Bojano è stato inoltre ribadito come gli interventi stiano procedendo secondo i piani, in un percorso di dialogo aperto col territorio e in stretta collaborazione con l’Amministrazione regionale del Molise».

Più informazioni su