Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Muore a 41 anni in circostanze poco chiare dopo alcuni giorni di coma. Disposta l’autopsia

Un 41enne residente a Campomarino, R.S., deceduto all’ospedale San Timoteo lo scorso 29 dicembre. L’uomo, trovato privo di sensi nella sua abitazione, era stato trasferito nel reparto di Medicina d’urgenza. In un primo momento i funerali erano stati previsti il 31, ma il magistrato di Larino ha ritenuto necessario l’esame autoptico e ha dato incarico a un medico legale di Foggia. L’autopsia, programmata alla mattina del 5 gennaio, dovrà rispondere a una serie di domande, e anche stabilire se il 41enne avesse assunto sostanze nocive.

Più informazioni su

La morte risale al tardo pomeriggio del 29 dicembre, quando il cure di R.S. si è fermato. Il 41enne, residente a Campomarino, era stato trasportato in ospedale due giorni prima, quando i familiari lo hanno trovato in uno stato di incoscienza nella sua a casa. Subito è scattato l’allarme, è stato chiamato d’urgenza il 118. Ma non è stato possibile fare nulla per evitare il peggio, malgrado le cure da parte dei medici della Medicina d’Urgenza.

Se R.S., conosciuto e figlio di genitori altrettanto conosciuti e stimati a Campomarino, abbia assunto sostanze nocive o sia stato colpito da un malore fulminante che ha aggravato una già compromessa situazione di salute, sarà l’autopsia a stabilirlo. Il magistrato di Larino infatti ha ritenuto necessario procedere con l’esame sulla salma, trasferita nell’obitorio dell’ospedale San Timoteo. L’obiettivo è capire cosa sia successo, ricostruire le ultime ore di vita del giovane, escludere – anche – ipotesi di overdose e malattie congenite.

L’autopsia, disposta su iniziativa della stessa Procura frentana che ha ricevuto la cartella clinica e l’informativa, e non richiesta dalla famiglia, si svolgerà il 5 gennaio. L’incarico al medico legale, un dirigente medico dell’Istituto di Foggia, è stato già assegnato. I funerali, che in prima battuta erano già stati organizzati per il pomeriggio del 31 dicembre e poi rinviati per intervento della magistratura, saranno celebrati dopo quella data.

Più informazioni su