Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Un tappeto bianco di 120 metri quadri in piazza. Operai al lavoro per la pista di pattinaggio

La ditta Mr di Roberto Molinaro sta lavorando da questa mattina, martedì 12 dicembre, per installare la pista di pattinaggio: sui 120 metri quadri di ghiaccio sintetico sarà possibile volteggiare e divertirsi per tutto il periodo natalizio, grazie al progetto realizzato dalla CreaTe che ha curato una parte del cartellone cittadino. Nel corso della giornata, le lastre e i pannelli di materiale sintetico sono stati prima assemblati e poi ripuliti con un macchinario. Nei prossimi giorni saranno poi montati anche la casetta e gli scaffali porta pattini, «ma anche chi ha a casa un paio potrà portarli e entrare per divertirsi».

Più informazioni su

Un tappeto bianco, recintato da un perimetro di una balaustra di protezione e chiuso da nastro bianco e rosso. In piazza Vittorio Veneto, nell’area davanti al monumento ai caduti a ridosso del Corso Nazionale, fervono i preparativi per la pista di pattinaggio. Come annunciato qualche settimana fa, la pista farà parte del villaggio delle feste organizzato dalla CreaTe, l’associazione di giovani termolesi che ha lavorato ad una parte del cartellone invernale dedicato alle feste natalizie insieme all’Amministrazione comunale. Centoventi metri quadri che tra qualche giorno saranno motivo di divertimento per i più piccoli e anche per i più grandi.

La ditta di Trivento Mr di Roberto Molinaro sta infatti lavorando da questa mattina, martedì 12 dicembre, per installare e montare i pannelli di materiale sintetico. Il proprietario e i suoi operai sono arrivati in mattinata per procedere con la fase più delicata e importante, ovvero quella di assemblaggio dei numerosi pannelli attraverso i chiodini e dopo otto ore di lavoro, procedere con la fase di levigatura e pulizia per far splendere il bianco del ghiaccio.

Da sabato 16 dicembre poi, con l’inaugurazione, la pista sarà aperta a tutti fino ai primi giorni di gennaio. «Chiunque potrà entrare – ha spiegato il responsabile e proprietario Roberto Molinaro – anche chi ha i pattini a casa, può portarli, indossarli e divertirsi. Noi forniremo 30 paia di pattini adattabili dal numero 25 al 45 per chiunque, oltre ai caschetti e alle protezioni, questi accessori sono assegnati in base alla grandezza della pista», spiega.

Chi è passato di lì non ha perso l’occasione per guardare e interessarsi all’evento, visto che la pista di pattinaggio torna dopo qualche anno di assenza. Anche i ragazzi appena usciti da scuola sono rimasti meravigliati da quella grande lastra di ghiaccio bianca. E hanno promesso e preannunciato ai genitori di voler fare un salto in pista.
«Posso aggiungere – ha concluso Roberto Molinaro – che tutti quelli che si sono divertiti sulle nostre pista, dall’Italia alla Moldavia e alla Russia, passando per Germania e Svizzera, non si sono mai fatti male. Fate attenzione e divertitevi soprattutto». (Elb)

Più informazioni su