Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

“Brico io” cambia casa: negozio più grande e moderno in via Corsica, negli storici locali di Potito fotogallery

Venerdì 1° dicembre l’inaugurazione di un punto vendita completamente rinnovato in duemila metri quadri. Ferramenta, giardinaggio, bricolage, ma anche casalinghi e arredamento di qualità a prezzi competitivi e con possibilità di consegna direttamente a casa. Brico io trasloca: via dall’ex Carrefour, dove era l’unico rimasto in un deserto commerciale, il negozio della nota catena italiana si sposta negli storici locali di via Corsica che per decenni hanno ospitato la F.lli Potito, raccogliendone l’eredità e rilanciando il progetto termolese. Nuovo concetto degli spazi espositivi, marchi rinnovati, tre sub franchising di qualità e soluzioni per la casa e l’arredamento, con possibilità di ordinare sul monitor elettronico mobili e oggettistica su oltre settemila articoli. Tante le offerte e le promozioni, e una bella storia che collega la famiglia Fraschetti alla città di Termoli.

Più informazioni su

Non si è arreso, malgrado tutto suggerisse di lasciar perdere il Molise. Brico io, che a Termoli esiste da 11 anni, 9 dei quali col marchio Bricopoint, resta qui, a Termoli. Non molla, anzi: rilancia la sua scommessa su questo territorio. E comincia con un trasloco. «Abbiamo cambiato casa, questa è più confortevole e moderna» scherza Franco Fraschetti, patron dell’omonimo gruppo – garanzia di affidabilità – che conta 13 negozi da Udine a Termoli.

Una nuova casa che aprirà le porte al pubblico, per l’inaugurazione ufficiale, venerdì 1° dicembre. Un bel salto: dal deserto commerciale dell’ex Carrefour sulla Statale 87, alla movimentata via Corsica, cuore commerciale della città. Dalla “solitudine” degradata in cui ha cercato di resistere fino alla fine, combattendo una battaglia impossibile contro l’abbandono di una struttura che oggi non offre più nulla , a un luogo che appartiene alla storia di Termoli. Qui, fino all’estate 2014, c’era la storica F.lli Potito, specializzata in ferramenta, materiale edile, falegnameria e arredo bagno. Settori merceologici affini alla tipologia di BricoIo. In qualche modo il marchio ha raccolto l’eredità di una famiglia molisana che, nemmeno a farlo apposta, ha avviato l’attività nello stesso anno in cui l’ha avviata anche la famiglia Fraschetti a Ceprano, Frosinone: il lontano 1870.

Su questi presupposti chiudere l’accordo e avviare la ristrutturazione con Potito non è stato difficile, visto il filo che lega le due aziende e il loro “curriculum”. Il nuovo Brico io debutta con una scommessa: conquistare una clientela esigente ma diversificata, che va dagli artigiani agli appassionati di bricolage fino ai clienti alla ricerca di prodotti particolari e con un rapporto qualità prezzo imbattibile.

Duemila metri quadrati di esposizione e scaffali, che seguono uno schema nuovo, lontanissimo dai lunghi corridoi di un tempo. Al loro posto ampi spazi, isole e percorsi agevoli in cui muoversi, visionare la merce, verificarne caratteristiche e costi e usufruire dei consigli e delle informazioni del personale, incrementato anche numericamente dalla proprietà.

Il punto vendita, in una zona centrale del commercio locale, facile da raggiungere, con un grande parcheggioe un piazzale che nella bella stagione sarà trasformato in show room per mobili da esterno, apre con una serie di offerte sottocosto e promozioni per i clienti su articoli di ferramenta, vernici, illuminotecnica, utensileria, bricolage, elettrodomestici, stufe, scaffali, auto, legno, decorazione.

Tante le novità, a cominciare dalla ampia vetrina natalizia di alberi, presepi e decorazioni e da tre corner con la formula del sub-franchisisng, che mirano a un pubblico davvero trasversale. Pet Shop è dedicato all’alimentazione e all’accessoristica per cani e gatti. C’è l’Outlet del Kasalingo: tutto per la casa, dal tessile all’elettrodomestico, dalla cucina al guardaroba. Infine le soluzioni funzionali di Bella Casa, shop in shop dedicato all’arredo e al complemento d’arredo, con la possibilità di fare acquisti attraverso il tabellone elettronico: una proposta inedita per la città, dove il cliente sceglie l’articolo e decide se farselo arrivare a casa oppure in negozio. Un catalogo virtuale in uno spazio espositivo reale dove visionare e selezionare mobili e oggettistica d’arredo fra 7mila articoli in offerta.

Una scelta che per Franchetti nasce «dalla fiducia nel valore aggiunto di aziende che propongono segmenti merceologici particolari, non soltanto per i prodotti ma anche nella concezione del sistema espositivo». Per Brico io, che quando ha aperto a Termoli nel 2006 era il negozio numero uno della catena, finito poi in agonia in una struttura fantasma, è un bel riscatto. E’ stato necessario uno scatto di reni per rimettere tutto in piedi, ma il risultato è un punto vendita che è molto più di un brico, una sfida al mercato che cambia e insieme una promessa di fedeltà alla clientela termolese.


Brico io – Via Corsica 181 Termoli (CB) Tel. 0875704201

Più informazioni su