Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ostriche di provenienza sconosciuta in un furgone, sequestrati 360 kg di molluschi

Blitz della Capitaneria di porto nelle prime ore di mercoledì 8 novembre: scoperti in un furgone di una ditta barese cinquanta sacchi e ventitré cassette di prodotto ittico, quasi interamente ostriche, senza la documentazione che ne attesta la tracciabilità e l’origine. Oltre a questo, la Guardia Costiera ha eseguito altri due sequestri e rilevati quattro illeciti effettuando multe per 9mila euro.

Più informazioni su

La Capitaneria di porto di Termoli harecuperato e sequestrato 360 chili di prodotti ittici senza la documentazione necessaria sulla tracciabilità e l’origine. In gran parte ostriche, ma anche vongole veraci che erano conservate in un furgone ipotermico appartenente a una ditta barese specializzata nel commercio ittico.

L’operazione è stata eseguita secondo le direttive impartite dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, quale Centro di Controllo Nazionale della pesca, nella notte fra martedì 7 e mercoledì 8 novembre nell’ambito delle attività di controllo sulla pesca, sul commercio e sulla somministrazione dei prodotti. Attività che sono direttamente riconducibili sul nostro territorio al personale della Guardia Costiera di Termoli.

In uno di queste ispezioni, la Capitaneria ha scoperto cinquanta sacchi e ventitré cassette di prodotto ittico, principalmente costituito da ostriche e vongole. I prodotti erano pronti a essere messi in commercio ma non avevano alcun documento che ne attestasse la provenienza, quindi potenzialmente pericolosi.

Oltre a questo importante sequestro, la Capitaneria ne ha eseguiti altri due, sempre a carico di operatori ittici, mentre quattro sono gli illeciti rilevati. Il totale delle multe eseguiti supera i novemila euro.

Più informazioni su