Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il talento che travolge con le parole: il vortice magico di Valentina e il tributo del poeta

Da quando il suo primo romanzo per Mondadori (La strada del ritorno è sempre più corta) è in tutte le librerie d’Italia, Valentina Farinaccio è caduta in un vortice magico. A Casacalenda ha incontrato Guido Catalano, scrittore e poeta torinese, anche lui colpito dalle doti della autrice campobassana. Nasce nel dietro le quinte di Molise Cinema un sodalizio artistico da non sottovalutare.

Più informazioni su

Da quando il suo primo romanzo per Mondadori (La strada del ritorno è sempre più corta) è in tutte le librerie d’Italia, Valentina Farinaccio è caduta in un vortice magico. Un tour estenuante di presentazione, spesse volte accompagnata dalla cantautrice Erica Mou, amica vera, diversi passaggi televisivi importanti, fra i quali quello notturno ma non per questo meno efficace di Gigi Marzullo a Sottovoce.

Stimolanti conoscenze, inviti, nuove idee per il prossimo romanzo. E poi, nella sua regione, il Molise, pure la cartina al tornasole in celluloide di MoliseCinema. Naturalmente sotto forma di suggestiva presentazione del suo “La strada del ritorno è sempre più corta”. Suggestiva perché quando nel cuore di un Festival pieno di cose belle da fare e da vedere ti ritrovi affacciata sulla ’Terrazza dei libri’ in compagnia di cotanto scrittore (e poeta), Guido Catalano, puoi anche pensare di divertirti, nel senso artistico del termine. Valentina e Guido, complici nel paese molisano in cui l’arte si riflette nei vicoli e nei discorsi fra attori, sceneggiatori e registi, scultori e gente appassionata di cinema e bellezza compiuta o ancora da compiere… ancora più interessante.


Catalano ha esaltato le doti creative di Valentina Farinaccio. La stima è visibile, lo scambio di battute serrato. Piace ai presenti. Per Valentina il successo è stato travolgente, inatteso. Come spesso avviene per i ’nostri’ migliori talenti, la considerazione nazionale ha surclassato quella della sua terra, che poi è quella del suo romanzo. Campobasso le ha già riservato una super presentazione all’ex Gil ma la risposta più gratificante è arrivata dal pubblico, anche da chi non la conosceva personalmente.

Messaggi continui, attestati di stima, pure quello di Chiara Gamberale! Mentre il circuito dell’editoria nazionale la studia attentamente. Catalano ha amplificato il suo ritorno in quel Molise che non solo esiste ma che, per orizzonti e contenuti, non sembra se stesso, cioè provinciale e sospettoso. Poi, il poeta torinese ha accennato ad ’Ogni volta che mi baci muore un nazista’ raccolta di poesie di recente pubblicazione che sta già andando fortissimo. “L’ha letta pure Matteo Renzi – dice senza sensi secondari – aspettiamo di vedere come andranno le cose nei prossimi mesi”.
Invece di lui e di Valentina possiamo già evidenziare la robustezza del sodalizio. In questa video intervista che ci hanno rilasciato come due star del cinema, parlano di amicizia, dell’amore che fa male e bene allo stesso tempo, e di progetti in cantiere. Un cantiere stradale di ritorni ma anche, soprattutto di promettenti partenze. Molise, Italia poi chissà.

Più informazioni su