Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Fai la tessera, vai al parco e giri in bici quanto ti pare: San Giacomo lancia la novità

L’Amministrazione comunale è pronta a far partire "San Giacomo bike sharing", iniziativa voluta dal consigliere delegato alle Politiche Giovanili, Andrea Lafratta. Basterà acquistare con dieci euro una tessera in Comune e poi si potranno utilizzare gratis le bici posizionate al parco del paese. Obiettivi dichiarati «favorire gli spostamenti a basso impatto ambientale e la riscoperta del territorio».

Più informazioni su

San Giacomo degli Schiavoni si scopre Comune all’avanguardia in tema di trasporti e di miglioramento della qualità della vita. Tutto merito dell’iniziativa chiamata “San Giacomo bike sharing” che per chi non mastica l’inglese vuol dire semplicemente condivisione di biciclette. Basterà ritirare una tessera al costo annuale di 10 euro in Comune per poter utilizzare gratuitamente delle bici parcheggiate al parco del paese.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale e in particolare dal consigliere con delega alle Politiche Giovanili Andrea Lafratta (a destra nella foto, di fianco al sindaco Costanzo Della Porta), che si è adoperato affinché le biciclette pubbliche e la stazione dove sono parcheggiate fossero messe in sicurezza, posizionate e attivate in tempi brevi in modo che il progetto potesse partire entro la stagione estiva.

Il meccanismo è molto semplice: dopo aver ritirato la tessera in Comune, sarà possibile usufruire di una delle biciclette poste nella “bicistazione” del parco comunale. La speranza degli amministratori è che nei mesi il progetto continui a crescere, con la possibilità di incrementare il numero di biciclette e stazioni.

«In Europa e nel mondo la condivisione di biciclette pubbliche, il cosiddetto Bike Sharing cresce a ritmi esponenziali favorendo gli spostamenti a basso impatto ambientale e la riscoperta del territorio. Da oggi anche San Giacomo degli Schiavoni entra ufficialmente in questo puzzle che si sta componendo» commentano gli ideatori dell’iniziativa. Un modo pulito ed economico per spostarsi e scoprire le bellezze del territorio.

Più informazioni su