Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Gommone, moto d’acqua e barella: mezzi speciali dei vigili del fuoco per i soccorsi in mare

Siglata in Prefettura una convenzione per garantire ai turisti la sicurezza in mare: da luglio a settembre per ogni fine settimana - il sabato e la domenica - e per tutta la settimana di Ferragosto - dal 14 al 19 agosto - i vigili del fuoco presidieranno l’intera costa molisana con un gommone e con una moto d’acqua a cui sarà legata la barella rigida. A bordo personale del 115 specializzato in primo soccorso per garantire in tempi brevissimi un aiuto medico. Interventi mirati sulle spiagge libere e supporto ai bagnini dei lidi.

Più informazioni su

L’intera costa dei delfini sarà presidiata via mare anche dai vigili del fuoco. Qualche anno fa a Campomarino era solo una sperimentazione, ora invece il protocollo d’intesa è stato firmato da tutte le parti coinvolte ed è diventato ufficiale: dal prossimo 8 luglio fino al 3 settembre, ogni fine settimana, quindi il sabato e la domenica, i bagnanti avranno a disposizione un primo soccorso direttamente in acqua, mentre nella settimana di Ferragosto – dal 14 al 19 agosto – sarà garantito ogni giorno. Alcuni uomini del 115 specializzati nell’intervento acquatico saranno su una moto d’acqua dotata di una barella rigida galleggiante e su un gommone e presteranno le prime cure a chi si trova in spiaggia, da Montenero a Campomarino.

In questo modo, partendo dal Circolo della Vela a Rio Vivo a Termoli dove si troverà stabilmente il presidio, potranno intervenire in poco tempo ed effettuare le prime cure a chi si trova in difficoltà. Non quindi un semplice recupero e trasporto, ma un primo intervento sanitario direttamente sulla barella in acqua, sarà possibile per loro effettuare il massaggio cardiaco, la respirazione bocca a bocca o qualsiasi altra operazione, non potranno solo somministrare farmaci. «Il soccorso sarà soprattutto alle spiagge libere, quelle non dotate dei bagnini – afferma Aldo Ciccone, capo distaccamento dei vigili del fuoco di Termoli – e gli uomini ovviamente saranno di supporto anche ai lidi dotati dei soccorsi».

La squadra acquatica controllerà l’intera costa per garantire la sicurezza a tutti i turisti, che ogni estate triplicano le presenze. «E’ per questo – ha affermato la Prefetta Maria Guia Federico – che abbiamo deciso di rafforzare i controlli e la sicurezza, per garantire a chi sceglie la costa molisana la tranquillità di trascorrere qualche ora al mare. Quando sono arrivata – ha aggiunto – per me era la prima volta in Molise, non l’avevo mai visitato prima, ma ora che lo sto conoscendo devo dire che è una regione meravigliosa e bellissima e merita una maggiore valorizzazione, anche attraverso queste convenzioni che danno fiducia a chi la sceglie».

«Sarà svolto dalle 10 alle 18, ma ovviamente in caso di emergenze anche oltre l’orario – ha aggiunto Cristina D’Angelo, comandante provinciale dei vigili del fuoco – è la prima volta in Molise che nasce questo tipo di soccorso». «Si tratta di una maggiore attenzione e di uno sforzo delle istituzioni nell’interesse, nella salvaguardia e nel benessere dei cittadini e dei turisti. Un impegno costruttivo in maniera del tutto serena attraverso la collaborazione con tutti gli enti», ha aggiunto il presidente Paolo Di Laura Frattura.

La convenzione è stata siglata in Prefettura a Campobasso con una conferenza stampa congiunta nel pomeriggio di lunedì 26 giugno alla presenza anche dei sindaci di Termoli Angelo Sbrocca, di Petacciato Roberto Di Pardo, di Montenero Nicola Travaglini e del vice sindaco del Comune di Campomarino Vincenzo Norante. Presenti anche il Comandante della Capitaneria di Porto Sirio Faè che coordinerà gli interventi, il Questore, il Comandante della Guardia di Finanza, il Comandante dei Carabinieri e del Roan. (elb)

Più informazioni su