Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cede muretto in via Insorti d’Ungheria: ringhiera di una palazzina ’crolla’ nel giardino

Il cedimento, probabilmente dovuto al deterioramento legato al tempo, ha provocato la distruzione della recinzione di una palazzina che fa angolo con via D’Amato. In un primo momento si era pensato a un incidente di auto. Ma, considerando la pendenza della strada, sarebbe stato molto difficile andarsi a schiantare in salita contro il muro. Il Comune interverrà per risolvere il problema: è già stata avviata la trattativa con il condominio per espropriare il terreno e realizzare un marciapiedi.

Più informazioni su

In via Insorti d’Ungheria, quasi all’incrocio con via D’Amato, è impossibile non notare da almeno un giorno, salendo verso il centro cittadino, una ringhiera sfondata e un muretto distrutto, entrambi appartenenti alla recinzione di una palazzina. Ebbene, sembrerebbe che il cemento abbia ceduto da solo, portandosi con sé anche la ringhiera e sprofondando dunque verso l’interno di un giardino sempre appartenente all’edificio. La zona comunque è stata recintata con il classico nastro bianco e rosso, per evitare che qualche auto o anche i passanti possano finirci dentro o magari subire degli infortuni per colpa dello sbriciolamento del muro che sosteneva la ringhiera. Di conseguenze per fortuna non ce ne sono state.

A prima vista, chi si è trovato ad osservare l’accaduto aveva attribuito quasi sicuramente l’episodio a un incidente, o quanto meno a una manovra azzardata di qualche auto che scendeva. A pensarci bene, era difficile immaginare una dinamica plausibile, considerando che la pendenza della salita è notevole e che chi scende si trova muro e ringhiera dalla parte opposta. Si tratta in ogni caso di una ringhiera posizionata su una base di cemento che è lì da decenni, e magari il deterioramento legato al tempo è stato decisivo.

Sul crollo interverrà il Comune che, come riferito dall’assessore Francesco De Bernardo, ha avviato una trattativa con il condominio proprietario di quel pezzo di terreno. L’amministrazione vorrebbe acquisirlo per realizzare un marciapiedi e rendere più sicura la zona.

Più informazioni su