Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Entrano incappucciati a scuola durante la festa e rubano tutti i notebook degli studenti

Furto nella scuola del paese lunedì scorso, giorno della carrese e della festa in piazza. Secondo la prima ricostruzione i ladri sarebbero entrati con il cappuccio sulla testa e hanno aperto le cassaforti col flex, prendendo tutti i notebook degli studenti. La dirigente scolastica Acciaro amareggiata: "Quanta fatica dotare la scuola di tecnologia, progetti e finanziamenti vinti per dare ai nostri ragazzi opportunità formative al passo con i tempi. Il grado di inciviltà regna sovrano".

Più informazioni su

Ancora un una volta una scuola è stata oggetto delle “attenzioni” dei delinquenti. Lunedì scorso, molto probabilmente quando tutta la comunità di Portocannone era concentrata nelle festività patronali, il cui apice è stato raggiunto nel pomeriggio con la Carrese e a sera con il concerto in piazza, il plesso scolastico di Portocannone ha subito l’ennesimo furto.

Non è la prima volta infatti che l’edificio del piccolo comune bassomolisano viene violato dai ladri. A darne notizia, attraverso la propria pagina social, è stato il Dirigente scolastico dell’Istituto la professoressa Cristina Acciaro. «Brutta sorpresa ieri, il plesso di Portocannone “profanato” e devastato dai ladri. Solita scena: porte sconquassate e casseforti sventrate. Rubati tutti i notebook».
La stessa, poi, nel prosieguo del post, esprime tutta la sua tristezza per l’accaduto «Quanta fatica dotare la scuola di tecnologia, progetti e finanziamenti vinti per dare ai nostri ragazzi opportunità formative al passo con i tempi. Il grado di inciviltà regna sovrano».

La scuola anche a seguito di furti precedenti, si è dotata di telecamere di video sorveglianza i cui filmati attualmente sono al vaglio dei carabinieri, che stanno portando avanti le indagini. Da una prima verifica pare che i ladri, incappucciati per non farsi riconoscere, si siano introdotti nella scuola muniti di flex per aprire le casseforti nelle quali erano custoditi i notebook degli studenti. Un furto che non ha solo recato un danno economico alle casse della scuola ma ha privato gli alunni di strumenti educativi tecnologici che elevano il grado di professionalità dell’insegnamento e dell’apprendimento.

Più informazioni su