Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Urta un’auto, cade dalla bici e batte la testa: ragazzo di 26 anni è in condizioni disperate

Ha battuto violentemente la testa durante una passeggiata in bicicletta nei pressi del depuratore di Mirabello. Trasferito al Neuromed di Pozzilli, è stato operato d’urgenza ma le sue condizioni sono disperate. G.C., 26 anni, è uno studente universitario di Campobasso. I carabinieri intanto stanno cercando di verificare la dinamica dell’incidente. Secondo gli accertamenti il ragazzo ha urtato un’auto, quindi è stato sbalzato dal sellino ed è caduto sull’asfalto.

Più informazioni su

Una caduta banale dalla bicicletta, durante una normale passeggiata, si è rivelata fatale. Lotta contro la morte, nel reparto di Terapia Intensiva del Neuromed di Pozzilli, il ragazzo di 26 anni che ieri pomeriggio – 1° giugno – ha battuto la testa sull’asfalto dopo essere stato sbalzato dal sellino della bici. Le sue condizioni sono disperate.

Operato d’urgenza durante la notte nell’Istituto di Pozzilli specializzato in neurochirugia, ha riportato una lesione cerebrale che da subito è apparsa critica ai medici. Era stato trasferito dal 118 al Cardarelli di Campobasso e qui, proprio per il quadro clinico, immediatamente mandato al Neuromed. Ma secondo i medici non ci sarebbe più nulla da fare, tranne confidare in un miracolo.

26 anni, originario della Sicilia dove lavorano entrambi i genitori, G.C. vive a Mirabello con la nonna. E’ uno studente universitario di Campobasso, la città nella quale ha trascorso gli ultimi anni.
Ieri pomeriggio, approfittando della bella giornata, ha deciso di inforcare la bici in compagnia dello zio per una salutare passeggiata fuori dal centro abitato. E qui, secondo la ricostruzione dei carabinieri della stazione locale, ha urtato, all’altezza del depuratore comunale, un’autovettura che procedeva in direzione del paese.
L’urto lo ha fatto sobbalzare con violenza, mentre ha perso il controllo della bicicletta ed è stato sbalzato dal sellino. La brusca caduta gli ha causato una emorragia interna gravissima.

Si sta indagando sulla dinamica dell’incidente, e anche sulle eventuali responsabilità del conducente dell’auto. Intanto il 26enne resta in condizioni che i medici definiscono “disperate”.

Più informazioni su